domenica, maggio 21

I bigoli dell'aglio



Mi sono ritrovata, complice un amico di un amico, sul tavolo di cucina questi simpatici e verdi (per non uscire dal tema: "verde in cucina") germogli dell'aglio. Mi è stato spiegato che questi germogli, vengono eliminati perchè l'aglio possa aumentare la dimensione della "testa".
Nelle vicinanze di Piacenza, e precisamente a Monticelli d'Ongina, esiste una grande tradizione nella coltivazione dell'aglio e questo amico del mio amico raccoglie questi "scarti" per cucinarli lessati e saltati in padella. Nel piacentino non usa, ma pare che in Veneto (di dove è originario l'amico del mio amico), siano molto apprezzati. Io, che ne avevo lessati veramente una quantità industriale, ho provato ad inserirli come variente nel condimento delle orecchiette con i broccoli. Il gusto è un pò aglioso, ma rimangono comunque dolci e la consistenza ricorda un pò quella dei fagiolini.

  • broccolo 1 medio
  • bigoli dell'aglio una scodella lessati
  • acciughe sott'olio 2/3
  • pomodorini essicati 4/5
  • pecorino sardo stagionato 1/2 scodella
  • orecchiette
  • olio evo
  • peperoncino

In una capace pentola, dove successivamente lesserete le orecchiette, mettete abbondante acqua e a bollore, salatela e tuffatevi i germogli che leverete al dente. Scolateli, e tuffate nell'acqua bollente per qualche minuto, anche le cimette dei broccoli. Nella stessa acqua in cui avete scottato le verdure, lessate le orecchiette. Nel frattempo preparate in un'ampia padella (io ho usato il wok) qualche cucchiaio di olio, aggiungete i filetti d'acciuga che andranno spappolati ed il peperoncino, lasciate soffriggere leggermente. Unite prima i germogli e poi i broccoli, insaporite brevemente e quindi aggiungete i pomodorini essicati tagliati a filetti.
Una volta cotte le orecchiette, spadellatele velocemente e servite con abbondante pecorino.

10 commenti:

titti ha detto...

Sicuramente buonissima complimenti!!
titti

Francesca ha detto...

che spunto originale! non avevo mai pensato a lessare e mangiare i germolgi di aglio. Sono più digeribili dell'aglio?
Complimenti per questa pasta:)

Gloria ha detto...

MMMH stupendo questo piatto, dovrò provarlo anche io nella tua versione...mamma mia ma si può avere fame alle 11 del mattino? é colpa tua Gloria!

Gloricetta ha detto...

Ciao titti, grazie per i complimenti. A quando un tuo post sulla cucina?

Ciao Francesca,non conoscevo nemmeno io la possibilità di cucinare questi germogli. Hanno un gusto decisamente più delicato rispetto all'aglio, ma resta un buon aroma. Si sposa bene con questo condimento per le orecchiette perchè solitamente richiede l'aglio. In questo caso ovviamente ho evitato di metterlo.

Ciao Gloria, io dalle 11 del mattino sono in crisi di astinenza da carboidrati e sogno piatti di pasta fumante davanti al monitor, sarà grave?. Glò

Lu ha detto...

trovo che sia un suggerimento interessante!

Gloria ha detto...

Spero di no allora io ho la stessa malattia

cat ha detto...

i bigoli (spaghetti) dell'aglio si cucinano anche a casa mia, semplicemente lessati e conditi con olio, aceto e pepe, ma la particolarità è che mia mamma li presenta nell'insalatiera tutti "annodati"...così a mangiarli non ci si "stofega"; bella ricetta saporosa, saluti golosi cat

Gloricetta ha detto...

Ciao Lu, ho fatto un salto sul tuo blog, interessanti gli argomenti... ma la cucina?

Ciao Gloria, sai il virus si diffonde anche via rete.

Ciao Cat, grazie della visita. Ho ricambiato e ho fatto un salto sul tuo blog. Molto carino me lo guarderò con calma. Glò

viagra comprar ha detto...

En esto algo es y es el pensamiento bueno. Es listo a apoyarle.

viagra blog ha detto...

your blog and would like to know more about the topic.