mercoledì, giugno 14

Marenata

Per una merenda fresca e succosa, mi è tornata alla mamoria la "marenata". In realtà io l'ho preparata con le ciliege perchè le amarene sul mercato non mi convincevano molto.
Resta però più dolce e non ha il sapore della mia infanzia, ma è ugualmente buona.
La parte più noiosa è snocciolare le amarene, ma ho potuto così collaudare uno snocciolatore nuovo di pacca.

Preparate circa 1 chilo e due etti di ciliege (se trovate delle belle amarene è meglio) snocciolate, mettetele in una casseruola con poco zucchero e mezzo bicchiere d'acqua, lasciate cuocere sino a che siano tenere, spegnete e lasciate intiepidire.
In una bella coppa di vetro mettete a strati delle fettine sottili di pane vecchio (io ho usato del pan brioches), alternandole con le amarene e il loro succo, fino ad esaurimento. Terminata questa operazione, lasciate la coppa in frigorifero e servite bella fresca.
L'effetto cromatico che si ottiene è davvero piacevole. La mia variante con pan brioches, mi è stata suggerita dal post di Cat che ha realizzato un babà allo sciroppo di ciliege.

Quando ero piccola la mia mamma, che era una donna come si dice da queste parti "spiccia",
non stava certo a snocciolare le amarene e quindi l'operazione veniva fatta mentre si mangiava, con inevitabile sbrodolamento di noi bambini.

11 commenti:

Dolci Ricette ha detto...

A vederla sembra qualcosa di fantastico...adoro le ciliegie e le amarene!! :))
Proverò!!!

LaCuocaRossa ha detto...

anche io mi sono comprata lo snocciolatore nuovo!!!

LaCuocaRossa ha detto...

ma lo sai che sono anni che non mangio le amarene??'
non si trovano più...

Gloricetta ha detto...

Ciao dolci ricette, io le adoro entrambe e la frutta estiva in particolare. La stagione di ciliege e amarene purtroppo dura pochissimo, ma ci sono dei dolci fantastici da provare ora che sono dolci e succose.

Ciao lacuocarossa, il tuo nuovo snocciolatore ti implora di metterlo alla prova? Questa è la ricetta giusta.
Per quanto riguarda le amarene, hai perfettamente ragione sono quasi introvabili, ma se riesci ad avvistare un alberello in un orto di campagna la ricetta ne trarrà giovamento... e anche il tuo palato.

Gourmet ha detto...

Beh Glò..vedo che anche qui a frutta golosa non si scherza mica!!!
;-D

Buona questa!!!
Gnaaaaaaaaaaammmmmmmmmmmmm!

cat ha detto...

sabato vado dai miei a valeggio e indovina cosa ho chiesto di procurarmi?!...mmm col pan brioches che colpo di genio!saluti golosi cat

Gloricetta ha detto...

Ciao gourmet,mi sono procurata delle belle fragole profumate e questa sera parto all'attacco e provo la tua confettura.

Ciao cat, come vedi ho linkato il tuo babà che mi è sembrato molto invitante, ma anche questa versione non era male e senza dubbio più "spiccia". Glò

NYC Taxi Shots ha detto...

][

cybergatto ha detto...

evvvaiiiii...mia sorella mi ha portato ben 2 kg di ciliege dalla sicilia e mi stavo giusto chiedendo che farne, in casa siamo due e io non ho molto amore per questo frutto! adesso però so cosa posso provare a fare e proporre alla sorella in questione quando verrà a cena da me !!!!

>^^<

Gloricetta ha detto...

ciao cybergatto,come fai a non amare le ciliege? Io impazzisco per questo frutto, tanto che mi fermo solo quando mi scoppia la pancia. Questo dolce a mio avviso, se realizzato monoporzione, può essere anche molto bello da presentare.Glò

Anonimo ha detto...

Gloricetta! sei mitica come sempre; cercavo la marenata perchè io in quel di Boccolo ho n. 10 piante di amarene e veramente non sò cosa farne: e chi ti trovo? Gloricetta!!!! L'amarenata come me l'hai presentata tu è fantastica.
saluti da ju & tommaso (che ha raccolto le amarene)