martedì, agosto 15

Aromi dal terrazzo


In questo periodo di vacanza, non amando le code in autostrada, cerco di godermi un pò la mia casa e curare quelle piccole cose che durante l'anno devo trascurare. Ho messo piccoli vasi di aromi sul terrazzo della cucina e stò preparando diverse conserve (complice il mio papà ed il suo grandioso orto).


In questo periodo, i veri amici, anzichè regalarmi mazzi di fiori mi fanno dono di di profumati mazzi... d'aglio. Prodotto tipico di Monticelli d'Ongina che vanta un'eccellente qualità di aglio conosciuta e apprezzata sui principali mercati internazionali. Qui le condizioni ambientali, climatiche e geofisiche concorrono a ottenere un prodotto di caratteristiche ottimali, sia per l'uso gastronomico che curativo. La varietà ''piacentino bianco'', ha una polpa bianca, profumata, carnosa, ricca di vitamine e sali minerali, eccezionale per finezza di aroma e soprattutto per la durata (si può conservare da un anno all'altro). Insieme a belle cipolline "borettane" li conservo al fresco, nella dispensa, così li avrò a disposizione per futuri gustosi piatti.

8 commenti:

Orchidea ha detto...

Bello... vorrei tanto avere il giardino con tante erbe, come a casa in Italia... o un piccolo balcone.
Però ho la finestra della cucina che è enorme, ha tanto spazio e sempre al sole... a gennaio mi sono portata a casa due rametti di rosmarino da casa (in Italia) e li ho trapiantati in un vaso... con questa estate caldissima sta crescendo proprio bene.
Ciao.

Gloricetta ha detto...

ciao Orchidea, pensavo che a Ferragosto nessuno lasciasse un commento a questo mio post. Gli aromi sul terrazzo sono sempre una bella risorsa per la cucina, ma se la luce è buona è ok anche il davanzale.Glò

sergiott ha detto...

anche dalle noste parti viene coltivato e commercializzato localmente una qualità di aglio buonissima. Pensa che anche il paese dove viene prodotto di chiama
"Laglio" ridente località sul lago di Como.

a presto.

cat ha detto...

ciao glo, piccolo consiglio ortolano: non si dovrebbero mai mettere nello stesso vaso salvia e rosmarino, o muore la salvia per siccità, o il rosmarino per eccesso d'acqua, provato per esperienza, purtroppo! saluti golosi cat.

Gloricetta ha detto...

ciao Sergiot, vedrò di fare una piccola ricerca sul prodotto di quelle parti.

Ciao Cat, per il momento sono ancora nei vasi separati, ma hai fatto bene a suggerirmi di tenerli divisi. Grazie Glò

cannella ha detto...

Glò, lo sai che il tuo blog mi piace tanto, ma questa volta ho sentito l'olezzo dell'aglio e la cipolla...infatti pensavo ci fosse Remy in zona! Bellissime le piantine,che invidia la salvia, me ne è morta una pianta quasi decennale e non son più capace di far venire le piantine nuove che compro.Fai bene a goderti le piccole cose della casa, anche a me piace farlo, dà una pace ed un relax speciali!Baci

Gloricetta ha detto...

Ciao Canny,sei sempre allerta e annusi ogni profumo del mondo food. Purtroppo io non ho troppa dimestichezza con le piante e non avendo un pò di terra, alla fine della stagione estiva, le devo trapiantare nell'orto di papà. L'anno successivo, sul mio terrazzo, metto nuove piantine belle verdi. Glò

Buy cialis ha detto...

anche dalle noste parti viene coltivato e commercializzato localmente una qualità di aglio buonissima. Pensa che anche il paese dove viene prodotto di chiama
"Laglio" ridente località sul lago di Como.