Crostata di fichi


Oggi è il compleanno della mia amica Mary, e come promesso ecco la sua torta.
Ieri mattina vagando tra bancarelle del marcato di Castel S. Giovanni ho trovato dei bei fichi nostrani che mi hanno suggerito questa semplice crostata.

Amo molto girare per mercati e mercatini e durante le mie meritatissime ferie ho potuto gironzolare per la provincia e fare quelle deliziose compere gastronomiche che durante l'anno lavorativo non riesco proprio a concedermi. Niente spese nei super, ma solo prodotti freschi di ortolani o formaggiai ambulanti.
Sui mercati delle valli piacentine si trovano ancora alcuni prodotti che vale la pena riscoprire, formaggelle fresche di latte vaccino che profumano d'erba, miele, funghi o frutti che difficilmente si trovano nella grande distribuzione.
Da oggi, purtroppo, la ripresa lavorativa mi porta inevitabilmente nei supermercati per ottimizzare i tempi della mia giornata, ma rimane il proposito di replicare queste escursioni durante qualche fine settimana.

E dopo questa romantica divagazione... la crostata che, come solito, ha come base la pasta frolla che trovate qui.
Dopo averla fatta riposare circa 30 min. in frigo, stendetela nella tortiera, create un bel bordo pizzicando la pasta e spalmatela leggermente di marmellata di fichi. Io ho usato una deliziosa confettura che la zia mia ha portato dall'Egitto. Spellate i fichi, divideteli a metà e poneteli a raggera sulla base di pasta fino a ricoprirla. Spolverizzate con poco zucchero bruno di canna e distribuite sulla superficie una manciatina di filetti di mandorle. Mettere in forno a 180° per circa 40/45 min. Lasciare riposare a forno spento per 5 min. e sfornare.

Ora attendo i commenti, che spero lusinghieri, degli invitati di Mary.




Commenti

Orchidea ha detto…
Buona... adoro la crostata ma con i fichi non l'avevo mai provata.
Ciao.
Francesca ha detto…
buonissima Glo', e quanto prima voglio provare la tua decantata pastafrolla
Gloricetta ha detto…
Ciao Orchidea, anche per me è un'esperimento...avevo usato altri frutti ma i fichi mai. Il risultato dovrebbe essere buono anche perchè erano belli zuccherini.

Ciao Francesca, fammi poi sapere come ti è riuscita. Glò
daniela ha detto…
é proprio vero, gironzolare per i mercati é un piacere infinito. torni a casa con le braccia piene di cosette buonissime e con l'animo più leggero.
in italia poi ce ne sono talmente tanti di mercatini deliziosi…
ma tu ti fermi solo alle bancarelle alimentari o ficchi il naso anche tra stoffe,scarpe… a me devono portarmi via a forza!
buon pomeriggio
Gloricetta ha detto…
Ciao Daniela, benvenuta da queste parti.I mercati hanno anche per me, un fascino particolare anche per altri generioltre quelli alimentari. Si trova sempre, anche nella moltitudine di merci scadenti, il banco che vende ancora tovaglie o tessuti particolarmente belli, oppure quello di casalinghi che è sempre lo stesso di quando ero bambina.Ho fatto una visitina anche al tuo blog e l'ho trovato molto bello. Con più calma mi fermerò a guardarlo un pò meglio. Glò
Anonimo ha detto…
Ciao Gloricetta, sono rientrata dalle ferie,e mi ritrovo una meravigliosa crostata, e senza ombra di dubbio deve essere buonissima, anche a me piace girare per mercatini, alimentari e non, e se ci fosse la bancarella delle spezie sarei sempre li.
Ciao Mara
gli scribacchini ha detto…
Bellissima! Hai ragione, è proprio stagione, una dolce stagione. Ciao. Kat
Gloricetta ha detto…
Ciao Mara,lo scorso anno durante una fiera che raccoglie ambulanti da tutta Europa, ho trovato un bellissimo banco di spezie e aromi. La stessa manifestazione si ripeterà i giorni 9,10 e 11 settembre qui a Piacenza e non me la faccio scapare di certo...chi fosse in zona può aproffittare.

Ciao Kat, cosa dici è ora di un meme dei fichi...ho aspettiamo ancora qualche giorno per vedere se ci sono altri blogger che hanno scoperto questo frutto di stagione? Glò
LaCuocaRossa ha detto…
che bella!!!
secondo me un memme di fichi ci vuole proprio!!!

Post più popolari