martedì, giugno 26

Tagliolini funghi, zucchine e pomodorini




Dall'orto di mio papà inizia ad arrivare un sacco di verdura fresca, bellissima e soprattutto rigorosamente bio. Di questo sono più che certa. Lui le piantine le prepara dalle sementi e poi coltiva un campo che non ha trattato con pesticidi, i frutti ricevono acqua sorgiva e vengono raccolti a maturazione avvenuta. Questo splendido orto richiede molto lavoro, ma ci assicura un'estate ricca di verdure di prima qualità. Certo la cucina deve seguire rigorosamente la disponibilità dei prodotti. Quando è periodo di zucchine...ci costringe a smaltirne una valanga in tutti i modi possibili ed immaginabili.
Lo scorso anno ho dovuto far fronte ad una super produzione di melanzane e così mi è venuta in soccorso il Cavoletto con la ricetta della marmellata di melanzane.

Questo meraviglioso orto è nei pressi del "Poggiarello", ridente località di produzione vinicola che si adagia mollemente sulle prime colline della val Trebbia. E' un poggio dal quale, nelle giornate particolarmente limpide si può godere di un panorama davvero unico. Lo sguardo si estende a perdita d'occhio sulla pianura padana fino a raggiungere le Alpi.

Mio papà, che possiamo chiamare anche nonno Pino, ha raccolto, sempre in prossimità dell'orto, dei bei funghi chiodini ed ecco la ricetta che ne è nata.

  • tagliolini secchi 300 g
  • una scodella di funghi chiodini, (pioppini o anche finferli) puliti
  • la parte verde di una piccola zucchina
  • aglio uno spicchio
  • pomodorini 10
  • prezzemolo tritato
  • sale qb
  • olio evo
In un ampia padella mettete qualche cucchiaio di olio buono e l'aglio spremuto. Scaldate bene e aggiungete i funghi chiodini che, se sono piccoli, possono rimanere interi. Saltate a fuoco bello alto, salate e lasciate stufare qualche minuto. Aggiungete il verde della zucchina tagliato a dadini. Lasciate andare qualche minuto e successivamente unite i pomodorini tagliati in quattro. Regolate di sale e lasciate restringere brevemente, le vedure devono rimanare belle croccanti. Nel frattempo cuocete i tagliolini (se fatti in casa saranno super) in abbondante acqua salata, lasciateli al dente e spadellateli qualche minuto insieme al sugo, aggiungete poca acqua di cottura e un filo d'olio crudo. Spolverate di prezzemolo tritato e servite.

10 commenti:

sergiott ha detto...

ciao glo: anche dal mio orto, incomincia un invasione di verdure fresche.
La nostra fantasia sarà messa a dura prova, ti ringrazio per il tuo consiglio che annoto subito.
Io ho preparato una sfogliata di pasta e zucchine (tipo lasagna) che è proprio una delizia.

anna ha detto...

Glori cosa dire questi tagliolini sono una bontà, beata tè che puoi attingere nell'orto del papà per le verdurine di stagione...io devo andare al super, spendere tanti soldi e beccarmi pure la verdura di serie B!Baci

k ha detto...

Anch'io rimpiango quando (una vita fa) avevo un piccolo orticello. Non che fossi brava, però che soddisfazione!!
Mi piacciono un sacco i chiodini, e i tuoi tagliolini me li mangerei in questo momento... Bella ricetta, e io che ti stavo accusando di battere la fiacca pure te :))
a presto :*

Gourmet ha detto...

Che bontà cara Glo.. e che bello poter godere degli orticelli HOME MADE.. chi può!
pasta+verdurire da urlo!
bacioni

.:CHAOSBOY:. ha detto...

Mi sembra di averla già vista da qualche parte quella tovaglia!

Gloricetta ha detto...

Ciao Sergiott, aspetto il tuo post delle lasagne con le zucchine.

Ciao Anna, hai ragione ...sono una cuoca fortunata, i buoni prodotti fanno buona la cucina.

Ciao K, è vero che stò battendo un pò la fiacca! Non in cucina, ma le serate calde di questi ultimi giorni mi hanno tenuta lontana dal computer.

Ciao cara Sandra, l'orto del nonno Pino è una vera manna. Appena riesco, ne faccio un bel reportage fotografico.

Chaosboy...che bella sorpresa! Mi fà piacere che tu abbia trovato un minuto per passare di quì. La tovaglia è la solita, come puoi ben vedere, e ti aspetta per la prossima cena.

Glò

Alex e Mari ha detto...

Ho esitato a comprare i chiodini l'altro giorno ... solo l'idea di pulirli ... Non hai per caso un consiglio per eliminare tutta la terra? Perchè voglio proprio provarli questi tagliolini! Un abbraccio, Alex

Gloricetta ha detto...

Ciao Alex, in verità io ho semplicemente tolto la parte finale del gambo, che è sempre un pochino legnoso, e li ho risciaquati velocemente sotto l'acqua.

Glò

loste ha detto...

Anche io usufruisco dell'orto di un nonno: Sante nel mio caso. Il dramma è che secondo il suo punto di vista le zucchine devono battere il guinnes dei primati in grandezza, tu hai lo steeso problema? Comunque io vado la sera tardi e "rubo" le piccoline :)
Ciao
Loste

Gloricetta ha detto...

Ciao loste, molto lieta di averti qui! Lo "zuccone" di norma è quello che sfugge mimetizzandosi tra il fogliame e quando lo individui è ormai grande come una clava!