martedì, settembre 4

Zuppetta con fregola


Prima che l'estate finisca mi piace pensare di lasciarne memoria con un piatto che ha proprio il sapore del mare (del resto ho preso la ricetta da Bian di "losso e la lisca" che, trovandosi in quel di Palermo, ha a portata di "pentola" tutto il pesce che desidera). Grazie Bian, come vedi mi sei sempre di grande ispirazione, ma ultimamente batti un pò la fiacca...quando riprendi a postare le tue meravigliose ricette?
Ci tengo a precisare che non avevo mai assaggiato la fregola in nessun modo e da nessuna parte, quindi non ho riferimento alcuno...ma il sapore di questo piatto mi ha conquistata. Non avendo la possibilità di partire per il mare ne ho portato un pezzetto a casa e mi sono dedicata a questo piatto che ha pienamente soddisfatto il palato dei miei commensali.

per 5/6 persone

  • fregola 500 g (io l'ho trovata all'EsseLunga)
  • brodo di pesce 1 l
  • vongole veraci 1 kg
  • canocchie 8
  • calamari 2
  • salsa di pomodoro (made in Poggiarello) 500 g
  • olio evo
  • aglio uno spicchio
  • prezzemolo tritato 2 cucchiai
  • vino bianco secco un bicchiere
  • peperoncino, se piace

Lasciate spurgare le vongole un paio d'ore in abbondante acqua e sale cambiandola almeno 2 o 3 volte. Questa operazione permetterà di pulirle dalla sabbia.
Scottatele in un ampio tegame coperchiato fino a che siano ben aperte. Toglietene una parte dalle valve (oltre la metà) e mettetele da parte insieme a quelle alle quali avrete lasciato le valve (la fregola vi si infilerà dentro e potrete così gustarle meglio). Filtrate il liquido che hanno rilasciato e conservatelo.

Mettete in un ampio tegame adatto a cotture lente (terracotta o altro) l'aglio schiacciato, il peperoncino sminuzzato e qualche cucchiaio d'olio evo. Lasciate rosolare brevemente, aggiungete le canocchie
(o cicale) incise sulla pancia e i calamari tagliati a tocchetti e lasciate insaporire. Bagnate con 1/2 bicchiere di vino bianco secco e lasciate evaporare.

Unite la passata di pomodoro e lasciare che il sugo prenda a bollire. Aggiungete a questo punto circa 1/2 litro di fumetto di pesce, alzate la fiamma perchè riprenda il bollore e buttate la fregola ( che altro non è che una semola con grani più grossi rispetto al cus cus), tenete il fuoco al minimo e lasciate cuocere aggiungendo, man mano che asciuga (come per un risotto), il liquido delle vongole e altro fumetto se necessario. Verso fine cottura, aggiungete le vongole e il prezzemolo. Regolate di sale e servite la preparazione lasciandola pò brodosa.

14 commenti:

k ha detto...

Acc... la fregola! L'ho comprata una volta ma ci ho fatto delle cose assurde (tipo metà l'ho condita con del pesto e pomodorini) Questa credo assomigli di più alla zuppa sarda con le vongole, e forse è pure meglio!!
La prossima volta che la trovo nn mi faccio sfuggire questa delizia :)

emilia ha detto...

Fantastico questo piatto!!! Confesso che non avevo mai sentito neanche nominare la fregola, ma mi hai incuriosita... proverò.

stelladisale ha detto...

io l'ho mangiata in sardegna in zuppetta con le arselle, più semplice e brodosa, questa deve essere buonissima, ciao

Lory ha detto...

Io la fregola ce l'ho :-)))
Avevo gia in mente di farne una ricettina ;-)))
Grazie Glò!

max - la piccola casa ha detto...

Ecco cosa è la fregola.... pensare che io da bravo ignorante fosse un errore di battitura di qualcuno che cercava le fragole sul mio sito. ...

Morrigan ha detto...

Quando il naturalista, dalla Sardegna, mi disse che mi avrebbe riportato la fregola io rimasi un pò stupita: ma che sta a dì? Con il termine fregola, dalle mie parti - Italia centrale - si indica qualcosa di sbrigativo, di veloce, ma soprattutto di desiderio ardente, passione, quindi con un connotato "piccante": "Ma che c'hai la fregola?" ^___-
Poi quando ho l'ho vista e l'abbiam mangiata, mi son fatta due risate ma ancor oggi non posso fare a meno di sorridere!
Fregola per tutti! ^__^

Orchidea ha detto...

Mamma mia che gaff... io pensavo che la fregola fosse un pesce e mi stavo chiedendo cosa fossero quelle palline che si vedevano nella foto. Devo andare a fare un po' di ricerca per scoprire di più sulla fregola.
Interessante!
Ciao.

Gloricetta ha detto...

Ciao K, è di facile reperibilità credo! Fammi sapere se ti piace.

Ciao Emilia, fino a poco tempo fà mi chiedevo anch'io come poteva essere utilizzata...ma potere del mondo dei foodbloger ed eccomi espertissima di un piatto che per tradizione è lontano anni luce dalla mia preparazione gastronomica.

Ciao Stella di sale, ecco invece a me manca l'esperienza sul posto!

Dai Lory, tu che sei un vulcano di idee...aspetto la tua versione.

Ciao Max, certo che questa volta aveva ragione chi la cercava sul tuo blog...quantomeno è inerente con la tua pubblicazione.

Ciao Morrigan, in effetti si può travisare...ma il connotato piccante è comune, anche se con significati diversi.

Ciao Orchidea, beh questa è divertente...un bel pesce fregola per la zuppa! Ah Ah Ah
Fammi sapere se la trovi lì in Svezia!!

Gourmet ha detto...

periodo di fregola allora... è davvero buona!!
p.s. anche in bianco con le arselle!!
brava glò!

Viviana ha detto...

Buono buono buono buonissssimooo!!! E' da un sacco di tempo che cerco la fregola nei supermercati veronesi... grazie per la dritta, mo vado a vedere all'esselunga!!!
e tu sei una fonte di ispirazione per me! bbboni i friggitelli ;D

Gloricetta ha detto...

Ciao Sandra ora parto per un Week in Val Pusteria...lì niente fregola...chissà cosa trovo di buono!

Ciao Viviana, vedi un pò se la trovi all'Esselunga e fammi sapere come ti è venuta. Grazie per i complimenti è molto carino anche il tuo blog, ma devo ancora guardarmelo bene.

Glò

loste ha detto...

Ma una puntata nella terra di Marca poi l'hai fatta?...
Un saluto LOste

Gloricetta ha detto...

Ciao Loste, no niente Marche! dall'Umbria gli amici ci hanno dirottato nel Chianti...ma sono spesso da quelle parti e spero proprio di farci un giro la prossima volta. Glò

Roberta ha detto...

Ciao Gloricetta,
sabato ho preparato la tua ricetta, facendo una sorpresa alla family. Un autentico successone! Semplice nell'esecuzione, gradevole d' aspetto, e, soprattutto, incantevole nel sapore.
Era la prima volta che preparavo una tua invenzione, e, davvero, NON SARA' L'ULTIMA!
Grazie!