lunedì, ottobre 1

MeMe... 8 cose di me



In questo periodo di super lavoro sono rimasta indietrissimo e questo meme aspetta da un pò di essere completato.
Ma come faccio a dire no ad un duplice invito!
SCRAPUCINA e giu&cat. Non posso rifiutare anche se lo scopo di questo meme è raccontare 8 fatti che mi riguardano.

Le regole sono le seguenti: bisogna parlare di otto fatti a caso che riguardino se stessi in un post dedicato, scegliere altre otto persone da taggare e dire loro che sono taggate (e, ovviamente, ricordarsi di postare le regole).

Io parlerò di 8 fatti che in qualche modo raccontino la mia passione per la cucina.



1) Quando ero piccola la mio interesse per il cibo era pari a zero. Quando oggi lo racconto nessuno mi crede, ma in realtà sono stata una bambina inappetente, "vittima" di una mamma che cucinava sempre le stesse cose. Magari anche buone, ma la monotonia annientava la mia curiosità verso il cibo.

2) Conseguenza di questo, era la mia magrezza (e anche qui nessuno ci crede). La mia mamma, per introdurre nel mio corpo un pò di calorie, mi preparava a colazione, una specie di crema pasticcera. La pesantezza della digestione,
durante le prime ore di scuola, mi ottenebrava la mente .

3) Ho un ricordo terrificante di una vacanza estiva in colonia a Riccione. Ero molto piccola forse 6 o 7 anni e l'aroma del caffè d'orzo, che oggi a volte sento nei bar, mi porta alla memoria quel latte e orzo che mi propinavano a colazione e che mi disgustava e disgusta tutt'oggi oltremodo. La lattuga, come tante altre cose, finiva automaticamente nei piatti di compagne con più appetito. Nemmeno la pasta riuscivo a mangiare. Non veniva scolata a dovere e rimaneva sempre un pò d'acqua mista a sugo nel piatto.



4) In realtà non credo di essere stata una bambina inappetente, ma semplicemente una piccola gourmet che non poteva accedere ad una cucina apprezzabile. Ecco perchè quando iniziai a muovermi con più autonomia cominciai a ricercare sapori a me sconosciuti. In una piccola panetteria vicina alla scuola media che frequentavo veniva sfornata una focaccia fantastica e delle piccole veneziane con sopra una deliziosa granella di zucchero. Prima dell'inizio delle lezioni potevo finalmente comprarmi la merenda che invariabilmente non arrivava mai fino all'ora d ricreazione.

5) Altra tappa importante della mia crescita gastronomica furono le scorribande estive in "Ciao". Chi è della mia generazione ricorda bene questo mezzo a due ruote che solitamente aveva una guidatore e un abusivissimo passeggero. Il fiume Trebbia era meta di bagni estivi con gli amici e prima del rientro a casa era d'obbligo una tappa in qualche trattoria ( c'era solo l'imbarazzo della scelta ) per una merenda a base di salume o formaggi. L'età e l'aria aperta ci rendeva famelici e gustavamo questi super panini. Il pane freschissimo era tagliato a grandi fette e il salume vi si accoppiava divinamente.

6) Le prime vacanze in campeggio hanno segnato la prima autonomia culinaria. Il pranzo generalmente era consumato in spiaggia. Toast bruciacchiati, focacce liguri untissime e bomboloni. Alla sera ci sfamavamo alle feste dell'unità o con enormi gelati "mangia e bevi".
L'anno successivo memori di questo sfacelo alimentare ci eravamo, io e alcuni amici, attrezzati per impiantare un minimo di cucina da campo. Siamo arrivati anche a cuocere un pollo allo spiedo su un mini barbecue. Oddio, "cuocere" è una parola grossa, dopo ore che giravamo 'sto spiedo ci siamo sbafati il pollo così com'era. E sinceramente non ricordo se era cotto.


7) Verso i 18 anni, per accertarmi che il mio ragazzo di allora (oggi mio marito) si rendesse consapevole di quale meraviglia di ragazza aveva tra le mani, e ricordando il noto detto che "gli uomini si prendono per la gola" iniziai a cucinare per lui e per orde di amici che invadevano casa mia appena i miei genitori si dileguavano all'orizzonte.

8) Negli anni in cui avevo i figli piccoli e quindi le uscite erano poche, cercavamo compagnia invitando spesso a cena i nostri amici con i loro figli. In questo periodo ho potuto affinare i miei menù sperimentando nuovi piatti e nuove combinazioni. Loro erano sempre felici di fare da cavia e io avevo la possibilità di mettermi ai fornelli e dare sfogo a quella che ormai era diventata la mia passione. Recentemente, il figlio di un nostro amico, ormai quindicenne e studente della scuola alberghera, mi ha chiesto la ricetta di una speciale insalata che ricordava di aver mangiato a casa nostra anni fa, quando era ancora un bimbetto. Chissà se ho involontariamente influenzato il suo interesse verso la buona cucina? Non credo, ma mi piace pensarlo.


Ops...ho dimenticato una parte importante del meme. Devo passare la palla a ben 8 blogger. Vediamo a chi potrei girare la cosa? La cucina di Adina, Giovanna di Passione &Cucina, Loste di Una Colica d'Acqua, Lory di La Mercante di Spezie, Bian di l'Osso e la Lisca, Max de La Piccola Casa, Sandra di Un tocco di Zenzero, Cannella de La Zuccheriera. Ora carissimi tocca a voi !

15 commenti:

giu&cat ha detto...

Ciao Gloricetta, abbiamo letto con molto piacere il tuo meme! E' splendido il modo in cui hai spiegato la tua inappetenza: l'immagine della "piccola gourmet" è troppo simpatica!

Lory ha detto...

Glo,anch'io a Riccione in colonia,alla casa delpiccolo bimbo ;-))) facevamo tutte le mattine l'alza bandiera...ahahah e la sera l'ammaina ...Senti ma,bellissime le foto ma potrei sapere che cosa meravigliosa è questa cosina qua sopra? ;-)))

Maria Giovanna ha detto...

Grazie cara e con questo sono al terzo invito ufficiale, non sò se riuscirò ad adiempere al mio compito ma giuro che farò il possibile!

adina ha detto...

io ho già fatto... :-) grazie infinite per l'invito!!

SCRAPUCINA ha detto...

Fortissimi i tuoi 8 "pezzetti di ricordi" Glò!!! Evidentemente c'è un sacco di gente che ha brutti ricordi della colonia a quanto vedo! ^_^ (pure io!)
Adesso però ci devi svelare la ricetta di questo bellissimo piattino di pesce che vediamo in foto! Sono curiosa anch'io come Lory di sapere cos'è!!!
Baci!
Francesca

Marika ha detto...

Gloria, nella tua ricetta delle briochine ho solo aggiunto un cucchiaio di mosto d'uva subito dal primo impasto e poi prima di infornare le ho spennellate con uno sciroppo di acqua e zucchero.
BAci
MArika

Lory ha detto...

Grazie Glò,ma ho gia partecipato ;-)))

lefrancbuveur ha detto...

bella intervista! è vero, la monotonia in cucina è deprimente!

daniela ha detto...

glo
ma non trovo il tuo archivio!!

sono stonata o cosa?

Gloricetta ha detto...

Ciao Giu e Cat, non so se effettivamente è stata colpa della mia mamma... certo è, che avevo una linea che ora me la sogno.

Ciao Lory, vedo che era usanza comune.Di fronte il nostro caseggiato alloggiavano i bambini dei dipendenti FIAT...eri forse una di quelli? Scusa ma mi era sfuggita la tua partecipazione al meme! Il piatto fotografato qui sotto e che ha incuriosito anche Scrapuccina, è una preparazione della cucina asiatica, salmone e gamberi. Ora cerco la ricetta che avevo preso da un libro e la posto.


Stessa cosa per te Adina.

Dai Maria Giovanna,un piccolo sforzo!

Francesca ora cerco la ricetta, come già scritto a Lory, e poi la posto.

Ciao Marika, hummm il mosto d'uva? Bell'idea...anche se ormai non sono sicura di riuscire a procurarmelo.

Ciao Lefrancbuveur, ora non succede più che mi annoi a tavola...anzi sono sempre così attenta a proporre cose nuove che ho viziato oltremodo i miei commensali.


Ciao Daniela, strano quello che mi dici! L'archivio è nella barra laterale sx. Siamo sicure che non sia un problema di browser? Prova con Firefox. Baci

cannella ha detto...

Ho fatto i compiti...anche se a tempo parziale...li ho fatti in italiano...qui:http://polentaemusso.typepad.com/polenta_e_musso/2007/10/meme-8-cose-su-.html

Ti spariscono gli archivi come giusta punizione per diffondere certi meme ;-)))
Baci!

Lory ha detto...

Io ero Rizzoli Glò...:-)))
In Piemonte ci sono arrivata secoli dopo ;-))
Aspetto la ricetta è di un bello quel salmone!!!

Gloricetta ha detto...

Ciao Canny, brava bambina!!! Ma quanto sei bella nel tuo meme... e dire che a volte i bimbi belli si sciupano crescendo.Mi manca il tuo blog in italiano...non è che a distanza di tempo ci vuoi ripensare?

Ciao Lory, la ricetta è stata postata...fammi sapere come la trovi.

Glò

loste ha detto...

Glori scusa il ritardo ma la tua mail era finita nell'antispam della posta che oggettivamente in questo periodo è stracolmo. Io avevo già fatto il mio dovere qui

:P :)))

Ciao e stammi bene
Loste

4rx ha detto...

Una ricetta che riempie tutte le mie aspettative sono state osservate per essere veramente gustoso e semplice di preparazione.Post.From grande il tempo che ho iniziato a leggere gli articoli che hai postato