giovedì, novembre 22

Insalata natalizia


E' forse un pochino presto per pensare al menù di Natale? Gli addobbi che popolano le vetrine e i vari Iper, ci dicono che il Natale è lì a due passi. Io per contro, ogni anno tendo sempre più a posticipare le iniziative che ci legano alle festività natalizie. Mi rattrista un pochino vedere alberi di Natale comparire subito dopo la festa dei Santi!

Questa insalatina invece mi è sembrata molto indicata per un pranzo natalizio e, visto mi incuriosiva sperimentarla, ve la passo. Magari tenetela in serbo per le feste!
E' talmente facile che non vi metto nemmeno l'elenco degli ingredienti.

Mettete del soncino ben nettato nell'insalatiera o dividetelo in piattini individuali, aggiungete i chicchi di melagrana ( circa metà per 4 persone) bella matura, preparate il condimento con 1 cucchiaio di senape, succo di 1/2 limone, olio evo e poco sale. Sbattete bene in una ciotolina il condimento e irrorate l'insalatina prima di servire. Per arricchirla ulteriormente potreste, a mio avviso, aggiungere qualche gheriglio di noce e del caprino semi stagionato a dadini.

16 commenti:

Anonimo ha detto...

Questa insalata è un classico delle feste natazie a casa mia!
In più ti consiglio di aggiungere finocchio tagliato sottile e arancia a pezzetti (possibilmente spellata)condisci con olio e sale e ....senti che ti mangi!!!
Antonella

Anonimo ha detto...

Dimenticavo...io la chiamo Insalata del Buon Augurio!
Antonella

Kja ha detto...

Pensa invece io la faccio uguale ma ci metto dei pezzettti di capocollo affettato. Con la senape non ho mai provato, metto qualche goccia di balsamico nel dressing.

Anonimo ha detto...

E' l'inasalatina preferita da mio figlio,( è sempre presente nel mio frigo),oggi vado a fare spesa e prendo gli ingredienti che mi mancano e poi la preparo per cena. Ciao Mara

Anonimo ha detto...

ciao, hai un blog stupendo.Voglio provare a fare i panini con la zucca, speriamo. Se vuoi vieni a vedere come sono venuti su uncucchiainodizucchero.blogspot.com

alla prossima,
sara.

Tuki ha detto...

Adoro quest'insalatina, solo a vedere la tua foto mi viene voglia di prepararla per pranzo :)

Gloricetta ha detto...

Ciao Antonella,la tua versione è molto accattivante. La proverò!

Ciao Kia,il capocollo non so se lo trovo ma il balsamico dovrebbe stare bene...magari tolgo il limone.

Ciao Mara, ma quanto li vizi questi figli!!!!

Ciao Sara, provali senza riserve, sono davvero buoni. Grazie per i complimenti, ti farò una visitina al più presto.

Ciao Tuki, complimenti per la tua strepitosa partecipazione ad IRON BLOG...e spero che l'insalatina sia di tuo gusto.

Glò

Sara ha detto...

grazie per la visita Glo', sono onorata. Ti faccio sapere per i panini che non vedo l'ora di prepararli.
Alla prossima.

Imma ha detto...

Non e' mai troppo presto epr pensare a cosa preparare per Natale! E sicuramente questa insalatina e ' proprio accattivante!!!

Orchidea ha detto...

Questa insalatina mi inspira tantissimo... grazie per il suggerimento!
Ciao.

doc ha detto...

interessante... mai provata!

doc

Sara ha detto...

ciao Glo', non riesco a trovare la farina manitoba (a proposito cos'è?) e la gelatina di albicocche, dove li posso reperire questi ingredienti?
Grazie.

adina ha detto...

ciao glo! io pure uso il melograno nell'insalata, ma sai che faccio per renderla ancora più natalizia? ci metto il radicchio rosso, e le arance a spicchi tagliati a vivo rosse, le tarocco. e se vuoi, delle julienne di rapa rossa. :-)) tutto rosso insomma! baci

monique ha detto...

che bella da vedere!!per me qs anno invece siamo in preparazione natalizia già da un po'...bigliettini e ideuzze popolano il mio bilocale invadendolo!!

Roberta ha detto...

Ciao Gloria,
sabato ho provato la tua torta di mele, recentemente postata.
Accidenti, avevo ospiti per il the, altrimenti probabilmente me la sarei divorata da sola!!
Grazie 1000

Gloricetta ha detto...

Ciao Sara, come stà andando la ricerca degli ingredienti per i panini di zucca? La Farina Manitoba o farina americana e' una farina di tipo 0 prodotta con grano di origine canadese o americano. Si chiama anche farina di forza e io la trovo in quasi tutti i supermercati. La gelatina di albicocche invece è prodotta da Zueg ma se non la trovi va bene anche una confettura passata al setaccio.

Ciao Imma,non so se mi và di pensarci già al Natale. Forse si può rimandare ancora un pochino?

Ciao Orchidea,prego e spero di poter attingere da te qualche bella idea.

Ciao Doc, benvenuto da queste parti.

Ciao Adina, molto interessante anche la tua versione.

Ciao Monique, anche per me è un bel modo di aspettare il Nalate ma il tempo è sempre meno e così mi riduco a preparare biscotti da regalare nell'ultima settimana d'avvento.

Ciao Roberta,sono davvero felice che sia stata gradita dai tuoi ospiti. Questi riscontri mi danno la misura di quanto sia carino condividere le nostre esperienze in cucina. Grazie a te.

Glò