sabato, marzo 14

Mezze maniche sogno di Sicilia

Questo periodo caotico e senza orari non mi permette di cucinare come vorrei e oggi, un desiderio irrefrenabile di un piatto di pasta come si deve, mi ha ricordato che in dispensa avevo un bel pacco di mezze maniche Cav. Cocco che mi aspettava.

Una pasta speciale che meritava un condimento speciale e dalla enciclopedia della cucina italiana ho pescato un sugo che, dopo qualche modifica, ho ribattezzato "sogno di Sicilia". Credo che piacerebbe anche ai bravissimi foodblogger Siciliani che trovate nella mia blog roll.


  • 350 g di mezze maniche
  • 200 g di pesce spada
  • 1 melanzana lunga
  • 10 pomodorini pizzuttelli
  • 1/2 cipolla di tropea
  • un gambo di sedano
  • 2 spicchi d'aglio
  • qualche rametto di timo fresco
  • peperoncino
  • olio evo
  • sale

Ponete in un colapasta la melanzana tagliata a dadini e salatela. Lasciatela spurgare per un'oretta.
Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua, e salatela a bollore prima di buttare la pasta.
Tritate il sedano e la cipolla e fate stufare con 2 cucchiai di olio evo per qualche minuto. Aggiungete i pomodorini divisi in quarti, salate e lasciate appassire. Togliete dal tegame e tenete da parte. Strizzate i dadini di melanzana e fateli saltare con poco olio nello stesso tegame per qualche minuto. Togliete anche le melanzane e tenete da parte. Mentre cuoce la pasta, fate imbiondire due spicchi d'aglio interi in 2 cucchiai di olio evo, aggiungete il peperoncino, qualche rametto di timo e il pesce spada a cubetti.

Fate rosolare rapidamente, togliete l'aglio e aggiungete tutte le verdure preparate in precedenza. Lasciate insaporire un minuto, regolate di sale. Appena la pasta è cotta, scolatela e fatela saltare insieme al profumatissimo condimento, aggiungendo poco olio crudo.