lunedì, maggio 7

Linguine con crema di asparagi e cialdine di grana

Dopo lunga assenza e con grande piacere, ecco una ricetta che i soliti amici food blogger mi hanno ispirato. Il nuovo template dinamico di blogger (con tutti i limiti della novità) e tanti cari amici che ancora dopo quasi un anno di assenza mi spronano ad aggiornare questo spazio, mi stimolano a riprovarci. Le ricette saranno forse un pò più light per raggiunti limiti d'età e quindi per riguardo alla salute, ma spero che la mia passione...anzi "insana passione" porti a quello scambio che sempre cerco e che mi ha così tanto divertito negli scorsi anni. E poi, ora che i miei figli sono lontani dal nido materno, devo lasciare a loro qualche nuova ricetta per allietare consorte ed amici.

Per quanto riguarda la nuova veste del blog...abbiate un attimo di pazienza, Ci sono ancora un sacco di cose che devo capire ed aggiustare. Tutti i link della blog roll si sono smaterializzati e ricostituirli sarà un primo passo. Per ora provate le linguine...e ditemi. Io al prossimo giro forse aggiungerei qualche cosa di meno vegetariano, magari qualche dadino di guanciale.


ingredienti per 2 persone

  • 500 g di asparagi verdi
  • 200 g di linguine
  • 1 scalogno piccolo
  • 1 foglia di alloro
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 limone non trattato
  • olio, sale e pepe
  • 2 cucchiai di parmigiano gratuggiato
Eliminate la parte dura dei gambi degli asparagi e lavateli. Tagliate anche le punte e dividetele in due; longitudinalmente. Dai gambi ricavate tanti tocchetti che metterete in un tegamino con acqua sufficiente a coprirli appena, poco sale e una foglia di alloro. Lasciate cuocere fino a che saranno teneri. Scolateli, tenete qualche cucchiaio d'acqua di cottura e frullateli insieme a questa poca acqua, poco olio e 2 cucchiai di parmigiano. Otterete una salsina densa e cremosa.

Lessate le linguine e nel frattempo scaldate poco olio nel tegame dove farete saltare la pasta. Rosolate a fuoco dolce lo scalogno e le punte d'asparagi, bagnante con poca acqua di cottura e lasciate cuocere lentamente. L'asparago deve rimanere un pò croccante. prima della fine cottura, cospargere la verdura di poca buccia di limone gratuggiata e un cucchiaio di prezzemolo tritato.
Regolate di sale e pepe.

Preparate le cialdine di grana facendo dei piccoli mucchietti di formaggio gratuggiato in una padellina antiaderente ben calda. Appena dorate giratele perchè lo diventino anche dall'altro lato. Lasciatele raffreddare.

Scolate la pasta al dente. Conservate poca acqua di cottura, vi servirà per mantecare. Scaldate la crema d'asparago nella padella, aggiungete le linguine e le punte saltate, una generosa spolverata di grana e se occorre poca acqua di cottura. Spadellate e servite le linguine caldissime con le cialde di grana a decorazione del piatto.

6 commenti:

sara ha detto...

Ben tornata!! e buon lavoro!
un grosso bacio inaugurale

Roberta ha detto...

Preparati sabato, sostituendo le linguine con dei pisarei surgelati che andavano consumati. Ottimo risultato! Così si festeggia il tuo ritorno sul web!Grazie!
Roberta-Bo

simonetta ha detto...

ben tornata:-) non sai quante volte sono passata a visitare il tuo blog, ero un pò preoccupata!! ma rieccoti quà.
questo linguine devono essere ottime!
stà mia sparir ancòra, ti invio un abbraccio da una Parma grigia e indenne dal terremoto di stanotte.
Simo

Gloricetta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gloricetta ha detto...

Ciao Roberta, bella l'idea di sostituire le liguine con i pisarei. Ma li hai cucinati con questa ricetta? Davvero alternativi!

Gloricetta ha detto...

Ciao Simonetta, sono davvero contenta di ritrovare qualche vecchia conoscenza...quanto mi siete mancate! Il terremoto è arrivato anche a Piacenza e per fortuna solo di striscio, ma il nostro cuore è con quanti stanno vivendo questo dramma. Un abbraccio.