I miei primi bagels


Oggi, complici le temperature fresche,  ho acceso il forno e ho sfornato queste meraviglie insieme ad altri panini. Era tempo che volevo provarli! Ci sono delle cose per cui vado in "fissa" e questo mi capita spesso con i lievitati! Quindi, questa mattina ho impastato, prima i miei panini per panini (che trovate anche qui) e ai quali ho dato la forma classica del panini per hamburger, e di seguito questi bagels belini bellini! Io, non so voi, ma li trovo di grande soddisfazione! In realtà non ho ancora deciso come imbottirli ma sono sicura che domani saranno un ottima base per un pranzo veloce.

Questa ricetta devo averla carpita Giallo Zafferano. Il passaggio della "bollitura" mi ha sempre frenato e invece scopro che è proprio una cavolata. E' più complesso spiegarlo che realizzarlo.


Ingredienti per 8 panini belli garndi


  • 250 g di farina Manitoba
  • 200 g di farina 00
  • 6 g di sale fine ( io 4 pizzicotti)
  • 8 g di lievito madre essiccato
  • 250 ml di latte tiepido
  • 50 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino da thè di zucchero
  • 1 cucchiaino da thè di miele
  • 1 uovo
  • 25 g di burro morbido
  • semi a piacere (sesamo, papavero, cumino, finocchio ecc...)
Per la bollitura acqua + 1 cucchiaio di malto d'orzo o bicarbonato di sodio







Mescolate le 2 farine, fate la fontana e ponete al centro il lievito, lo zucchero e il miele. Bagnate con poco latte è mescolate per incorporare poca farina. Lasciate riposare una decina di minuti. In questo modo il lievito inizia ad agire. Trascorso questo tempo, iniziate ad aggiungere il rimanente latte e l'acqua. Inizialmente impastate con una spatola, unite quindi il sale, l'uovo e per ultimo, quando l' impasto inizia a legare, anche il burro. L'impasto deve risultare abbastanza morbido ma non deve appiccicassi alle mani e alla tavola. Regolatevi di conseguenza con i liquidi. 

Impastate per circa 10 min. e quindi formate una palla. Mettetela in una ciotola leggermente oleata e ungete leggermente anche l'impasto. Coprite con la pellicola è lasciate lievitare in luogo tiepido ( vale sempre la regola del forno spento con lucetta accesa) fino al raddoppio della massa. Ovviamente durante il periodo estivo potete lasciarlo su piano della cucina e lieviterà senza problemi.

Quando l'impasto sarà bello gonfio, posatelo sul  piano di lavoro e senza lavorarlo ulteriormente, dividetelo in 8 pezzi di circa 100 g l'uno (io li ho pesati per farli precisi). Formate delle palline e lasciatele riposare 10 min. Nel frattempo, ponete sul piano di lavoro una foglio di carta forno. Ora praticate con il pollice un foro al centro di ogni pallina è cercate di allargarlo facendo roteare l'impasto. Posate le ciambelline ottenute sul foglio di carta forno preparato e tenendole ben distanziate. Copritele è lasciate lievitare di nuovo.

Ponete sul fuoco un tegame con abbondante acqua, portate a bollore e nel frattempo scaldate il forno a 200 gradi. Quando l'acqua bolle, scioglietevi un cucchiaino di malto d'orzo. Tagliate la carta forno, sulla quale sono le ciambelline lievitate, in quadrati sui quali poggiano le ciambelline stesse. Questo vi permetterà di sollevare facilmente ogni ciambellina e di porla nell'acqua in ebollizione. 

Quindi procedete tuffandole ad una ad una, quando la ciambellina toccherà l'acqua, potrete eliminare la carta. Lasciate sobbollire ogni panino per circa 10 secondi girandolo una volta. Scolatelo con una schiumaiola e posatelo sulla teglia coperta di carta forno. Preparate tutte le ciambelline, decoratele con semi a piacere e infornate. Ricordate di mettere una teglietta con dell' acqua sul fondo del forno.

Dopo circa 20 min. dovrebbero essere belli dorati ed emanare un profumo invitante. Sfornateli e lasciateli raffreddare su di una gratella.

Farciteli a piacere con salmone affumicato e rafano, uova alla benedict o secondo i vostri gusti. Se li surgelate, potrete al bisogno scongelarli, tagliarli orizzontalmente e tostarli leggermente per renderli più fragranti.


Commenti

Post più popolari