lunedì, aprile 20

L'ennesima torta di mele


Ecco, non volevo proprio scrivere di un'ennesima torta di mele, ma questa scoperta vale la pena di essere sottolineata e immortalata in questo blog, diario, quaderno ecc...!  Si tratta di una di quelle ricette che corri a trascrivere perché non vuoi perderla, perché se anche è la prima volta che la sperimenti, ti sembra perfetta! Non voglio certo attribuirmene il merito e vi metto qui il link da dove l' ho pescata. L'ho riprodotta pari pari, anche se ho sempre qualche dubbio su varianti della mia frolla, ma la curiosità che mi contraddistingue in cucina, ha avuto il sopravvento.

Il risultato è stato sorprendente. Un guscio friabile e croccante allo stesso tempo, non troppo dolce e senza dubbio ideale per flan, crostate, ma anche biscotti un po' più leggeri di burro! Consigliatissima per questa torta tipo apple pie. Non soppianterà la mia collaudatissima frolla, ma certamente avrà un posto da protagonista tra i miei dolci.


Ingredienti per una tortiera di 24 cm diametro

Pasta frolla leggera


  • 250  g farina 0
  • 100 g di zucchero
  • 80 g di burro ( io 40 di burro e 40 di margarina)
  • 1 uovo intero
  • 1 cucchiaino da caffè di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina o meglio ancora, essenza di vaniglia

Ripieno


  • 4 mele golden o renette
  • 70 g di zucchero + 2 cucchiai
  • Il succo di 1/2 limone
  • cannella in polvere se piace ( io ho preferito ometterla)


Iniziate dalla frolla. Io ho lavorato con l'impastatrice (ora chi me la leva più!) ma vi assicuro che è un impasto velocissimo anche a mano. Mettete il burro a tocchetti nella ciotola, aggiungete lo zucchero e iniziate ad mescolare con lo strumento a "foglia" oppure con una spatola (in questo caso il burro deve essere un po morbido). Aggiungete un pizzico di sale, l'uovo intero e lascatelo assorbire. Ora unite la farina, il lievito e la vanillina a poco a poco. In breve sarà del tutto assorbita e l'impasto si staccherà perfettamente dalla ciotola. Raccoglietelo e appiattitelo in un rettangolo che avvolgerete nella pellicola e lasciare un'oretta in frigo. 

Nel frattempo sbucciate e affettate le mele. Ponetele in un'ampio tegame con 80 g di zucchero e il succo di limone. Mettete sul fuoco e dolcemente lasciate cuocere fino a che siano un po' tenere (non disfatte mi raccomando). Scolatele dal liquido che si sarà formato e lasciatele intiepidire. Tenete da parte il loro liquido. 

Prendete 2/3 abbondanti dell'impasto e stendetelo sottilmente a rivestire il fondo e i bordi di una tortiera a cerniera ben imburrata e infarinata.  Disponete in modo uniforme le mele sul fondo. Stendete il rimanente impasto in un disco abbastanza largo da ti coprire le mele. Rivoltate l'impasto in eccedenza a saldare i bordi. Nel frattempo avrete portato il forno a 180. 

Con il succo che avete conservato dalla cottura delle mele, spennellate la torta e praticate sulla superficie qualche taglietto, quindi cospargete uniformemente con un paio di cucchiai di zucchero.

Infornate e lasciate cuocere per circa 40 min. Togliete dal forno, sganciate la cerniera della tortiera e lasciate raffreddare il dolce senza togliere il fondo. Una volta raffreddato lo potrete sollevare e trasferire sul piatto di portata.  Se volete esagerare, la potete servire, ancora tiepida, con una pallina di gelato alla vaniglia. 

Sull'onda dell'entusiasmo, ho impastato 1 kg di farina e ho prodotto: due torte dal cuore di mela, una crostata con marmellata di fragole e una teglia di biscotti. Da provare assolutamente!

Nessun commento: