lunedì, aprile 11

Tortelli ricotta e asparagi

<-- --="" code="" facebook="" pixel=""><!-- End Facebook Pixel Code-->


Questo è l'inizio di una nuova avventura insieme a tante food blogger piacentine. Una nuova rete che si è affacciata timidamente sul web durante EXPO e che ha portato alla luce tanti blog bellissimi ed interessati nati da appassionate donne. Trovate i link ai loro blog nella blog roll qui a lato.

Questa rete si è costituita principalmente per condividere la nostra passione per la cucina, ma anche per diffondere i valori e la tradizione dell'enogastronomia piacentina e le bellezze del suo territorio.

Questo progetto mi rende particolarmente fiera e oggi ho la possibilità di interpretare un prodotto d'eccellenza. Il Consorzio dell'Asparago Piacentino è una piccola, ma concreta realtà del nostro produttivo territorio. 

E' un vero esempio di filiera corta: unisce produttori e ristoratori per giungere direttamente al consumatore. Gli asparagi del Consorzio, si possono trovare direttamente dai vari produttori associati, e, dal 7 aprile al 7 giugno, i ristoranti e agriturismi che aderiscono alla rassegna gastronomica dell'asparago piacentino, avranno in menù deliziosi piatti realizzati con questo ortaggio.


Per il calendario del cibo italiano, oggi è la giornata nazionale dell'asparago indetta dall'AIFB Associazione Italiana Food Blogger. Questa associazione sostiene e promuovere il cibo italiano e i suoi ingredienti. Ambasciatrice di questa giornata, è la bravissima Daniela di "Timo e Lenticchie" ( qui la sua ricetta dedicata agli asparagi).
E per me, quale occasione migliore per raccontare del meraviglioso asparago piacentino?


Ho provato ad interpretare un tortello che ricordi per forma e colori la primavera. Eccovi quindi la mia ricetta.


ingredienti per 4 persone

per la pasta

  • 300 g di farina 00
  • 1 uovo intero e 2 tuorli
  • poca acqua


per il ripieno

  • 300 g di ricotta (io Valcolatte) ben asciutta
  • 100 g di grana padano stagionato e grattugiato
  • 20 asparagi piacentini 
  • noce moscata
  • poco sale


per condire

  • le punte degli asparagi
  • 100 g di pancetta piacentina tagliata in una sola fetta
  • una noce di burro
  • 4 cucchiai di grana padano grattugiato
  • 5/6 foglie di menta fresca
  • 4 cucchiai di olio evo ligure


Iniziate preparando il ripieno. Dopo aver nettato gli asparagi, lessateli al dente in poca acqua leggermente salata. Scolateli e lasciateli raffreddare completamente. Nel frattempo mescolate la ricotta con il grana grattugiato e insaporite con una poca noce moscata e sale. 

Tagliate le punte degli asparagi ( circa 4 dita dalla loro estremità) e conservatele per condire i tortelli. Passate al blender i gambi degli asparagi lessati e aggiungete la purea ottenuta alla ricotta. Mescolate bene e mettete in frigo mentre preparate la pasta.

Fate la fontana con la farina, aggiungete al centro l'uovo intero e due tuorli. Sbatteteli con la forchetta accorpando a poco a poco la farina. Aggiungete poca acqua se necessario. Impastate con forza per circa 20 min. Oppure sbattete tutto nell'impastatrice e via!

Avvolgete la pasta a nella pellicola e fate riposare in frigo e per circa 30 min.

Tirate la pasta con la sfogliatrice, fate dei mucchietti con il ripieno a distanza regolare, copriteli ripiegando con la sfoglia e tagliate della forma preferita. Io, per dare ai tortelli una forma primaverile, ho scelto uno stampino a fiore. 

Una volta che avrete confezionato tutti i tortelli, preparate delle cialdine di grana. In una padellina antiaderente,  che avrete ben scalato, ponete 4 mucchietti di grana. Lasciate a fuoco dolce fino a che si sarà formata una crosticina su di un lato. Girate le cialdine a lasciate dorare anche dall'altro lato. Conservatele per finire il piatto.

Preparate l'olio alla menta, frullando le foglioline con qualche cucchiaio di olio evo.

Mentre bolle l'acqua, fate rosolare in un ampia padella, la pancetta tagliata a dadini piccoli. Lasciatela fino a che non diventi croccante. Toglietela dalla padella e conservatela. Nel grasso che si sarà formato fate saltare brevemente le punte d'asparago.

Lessate tortelli agli asparagi, scolateli e tuffateli nella padella con le punte di asparagi; aggiungete una noce di burro e la pancetta rosolata. Spadellate aggiungendo poca acqua di cottura.

Impiattate i tortelli, e finite il piatto con le cialdine di grana sbriciolate e qualche goccia di olio alla menta. Il tocco fresco della menta è davvero una scoperta sensoriale. Da provare.

Gli asparagi che avrete avanzato, vi consiglio di lessarli al dente e mangiarli conditi con una leggera citronette. Sono divini.  Buon appetito.


Vi lascio di seguito i link alle ricette dedicate agli asparagi, e create delle mie meravigliose amiche food blogger piacentine: