lunedì, settembre 29

Filetto di tonno in tartare


L'abbassamento delle temperature di questi giorni non consiglia certo la preparazione di piatti freddi. Le prime zuppe serali o addirittura una bella polenta, come quella ho preparato ieri, sono maggiormente invitanti. Ma, complice la pescheria che ultimamente mette lì in bella mostra del freschissimo filetto di tonno, non ho resistito ed ecco una preparazione davvero estiva. Se trovate del tonno freschissimo, non esitate! Provatela anche se il termometro non supera i 10°C. Vi prometto che sarà l'ultimissima ricetta di un piatto freddo. Ci aspettano mesi uggiosi ed è ora di servire ai nostri commensali qualche preparazione corroborante e sostanziosa.

Se preparate la tartare come antipasto, calcolate circa 100 g di filetto di tonno per persona. Se invece la servite come secondo piatto abbondate un pò (150
g andranno bene)

Per 4 persone

  • 400 g di filetto di tonno freschissimo
  • il cuore di un sedano
  • un mazzetto di erba cipollina ( oppure poca cipolla rossa )
  • qualche ravanello
  • salsa di soia 4 cucchiai
  • succo di limone 2 cucchiai
  • olio evo 4 cucchiai
  • wasabi in pasta un cucchiaino da tè ( o secondo i gusti )
  • fior di sale

Dopo aver mondato le verdure, tagliatele a piccoli dadini. Tagliuzzate l'erba cipollina.
Tagliate a piccoli dadini anche il tonno ( circa 5 mm di lato ). Raccogliete tutto in una terrina.
Emulsionate in una ciotola, olio, succo limone, salsa di solia e wasabi. Versate nella ciotola con il tonno e le verdure. Mescolate bene e lasciate riposare 5 min.

Nei piatti individuali, preparate un letto di spinaci novelli ( buonissimi ) oppure misticanza. Condite con olio evo e qualche goccia di balsamico. Sistemate al centro, con un coppapasta, la vostra tartare, aggiungete qualche granello di fior di sale e servite subito.

Accompagnate con vino Nobile di Montepulciano "La Braccesca" 2004.
Prendelo come un suggerimeto...io notoriamente non sono una gran intenditrice di vini, ma i miei commensali hanno gradito.

Volevo segnalare, a quelli come me che, dopo tanto cucinare... e mangiare, hanno la necessità di fare un pò di moto per mantenersi in forma, il sito di un simpatico gruppo di marciatori con i quali da pochissimo condivido qualche passeggiata domenicale.

Questa associazione ha il duplice scopo di mantenere vivo il ricordo di Andrea Di Muzio prematuramente scomparso il 21 aprile scorso, all'età di 15 anni, a causa di una malattia difficilmente curabile e di formare un gruppo di amici con la passione per la marcia (corsa podistica) che possano divertirsi insieme attraverso lo sport e ad altre forme di aggregazione.

Attraverso questa Associazione Sportiva ci prefiggiamo di POTER AIUTARE LA RICERCA CONTRO TUTTE LE FORME TUMORALI CHE COLPISCONO I BAMBINI E GLI ADOLESCENTI con modalità che, anche grazie ad altri enti, potremo attuare.

15 commenti:

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Ciao Gloricetta! Anche io in questi giorni ho fatto la tartare di tonno, così sono venuta a curiosare la tua versione. Complimenti, con salsa di soia e wasabi proverò sicuramente!

Giorgia ha detto...

io la provo, però poi basta ricette estive! in casa ho 19°C. fa più freddo che fuori! lodevole l'iniziativa dell'associazione. vi sono vicino, anche se da qui posso fare ben poco...

Gloricetta ha detto...

Ciao Twostella, penso sia la prima volta che ti vedo quì. Ho dato un occhiata al tuo blog.Davvero molto bello e foto fantastiche. Complimenti! Ti linko tra i preferiti così ti tengo sott'occhio.

Ok Giorgia, prometto che è l'ultima ricettina estiva. Da domani bollito misto.

Glò

Marcello Valentino ha detto...

Ciao Glory, sentivo profumo di tonno fresco ed eccomi qua ad ammirare la tua ennesima e gustosa specialità...
Prima o poi cucineremo qualcosa insieme...magari un post in contemporanea... la tua fantasia è motivo di grande ispirazione anche per me!
Complimenti ancora... A presto

GràGrà ha detto...

Gloria...proprio l'altro giorno su sale e pepe è uscito un numero speciale sul pesce e c'erano tanti piatti con la tartre...deliziosi!!!!!!!!!!!!!!! l'unico problema è trovare un pesce davvero fresco! degno di una preparazione cosi semplice ma sofisticata allo stesso tempo!

Maria Giovanna ha detto...

Ho un piccolo pensiero per te, se ti fà piacere passa a trovarmi, buona giornata!

Passione&Cucina

Gloricetta ha detto...

Ciao Marcello, dalle tue parti non manca certo la materia prima...e per quanto rigurda l'invito a cucinare insieme un piatto...beh, preferirei lì nella tua bella Sicilia, ma se non si verificherà l'occasione fammi un fischio e al più presto cucineremo virtualmente a due mani lo stesso piatto per poi creare un doppio post.

Ciao Grà Grà, ma non mi verrai a dire che a Catania non trovi il tonno fresco? Che sbadata devo proprio inserirti tra i link...un altra Siciliana mi mancava proprio...lo sai vero del mio smisurato amore per la Sicilia? Ormai tutta la bloggosfera stà raccogliendo una colletta per spedirmi finalmente in Sicilia, così la smetto di stufare dicendo a tutti che devo assolutamente conoscerne i luoghi,la gente,gli odori e... ma soprattutto i sapori.

Ciao Maria Giovanna, graziemille per il premio...e soprattutto per la bellissima motivazione. Anche il tuo blog lascia la stessa sensazione; cose buone cucinate con amore per le persone che amiamo.

Glò

le pupille gustative ha detto...

Ma che bella questa tartare di tonno fresco, da provare! Ciao Gloricetta, il tuo blog è davvero bellissimo e una fonte di ricette buonissime da provare tutte! Buon weekend, Chiara

lecartedimauri ha detto...

...oh finalmente ti si legge!!!ma dove ti sei nascosta?eri intenta a studiare nuovi menù?complimenti a Sara!!!cio,Mauri

GràGrà ha detto...

Guarda che noi ti accogliamo bene bene eh! se decidessi mai di fare un tour per catania ti faccio da cicerone e ti mando dritta dritta ai posti dove il pesce è cosi fresco che ti saltella ancora sul tavolo...
a volte anche qui è un po' difficile reperire il pesce freschissimo...i pescherecci hanno l'insana abitudine di congelarlo appena lo ritirano con le reti su...bello eh? allora lo trovi proprio dal pescivendolo di fiducia o nel ristorante di fiducia...

max - la piccola casa ha detto...

Ottima versione !!! e intressante l'uso dei ravanelli, brava!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

ci conosciamo da poco, ma ti posso invitare alla mia raccolta dei menù per l'afternoon tea?

Antonio Tahhan ha detto...

Tonno è il mio preferito pesce! Questo aspetto delizioso! Dopo la lettura
questo post mi ha fatto capire come il mio italiano ha ottenuto peggio
dal momento che la mia ultima visita in Italia lo scorso dicembre. Penso che avrò a
visitare più spesso per migliorare il mio italiano e stare in
delizioso cibo:)

Gloricetta ha detto...

Ciao Chiara, grazie grazie per i complimenti.

Ciao Mauri, non mi sono nascosta, sono solo molto impegnata e stò trascurando,aimè, la mia passione.

Ciao Grà,buono a sapersi e...non è detto che non ne approfitti.

Max, mi fà piacere che approvi. Lì come state a pesce fresco?

Twostella grazie per l'invito. L'argomento mi piace molto. Non prometto niente, ma spero di riuscire a partecipare.

Antonio, ho dato uno sguardo al tuo blog e lo trovo molto bello e curato. Il tuo italiano non è gran chè, ma del resto anche il mio inglese è un disastro!

Glò

mara ha detto...

Non posso che ringraziare e ricambiare i complimenti, a presto:)