domenica, febbraio 23

Frolla fine_prove tecniche


Per anni, e dico decenni, ho utilizzato per ogni preparazione con pasta frolla, la mia collaudatissima frolla. Crostate, biscotti, flan, basi per torte di frutta ecc... La trovate qui e io l'ho sempre chiamata la frolla della Rosetta. A chi non segue dall'inizio il mio blog, potrebbe essere sfuggito il fatto che questa fantomatica "Rosetta" è stata la cuoca della trattoria di Arcello che, per un certo periodo, abbiamo gestito con gli zii. La frolla della Rosetta quindi, non è messa in discussione ma, come capita spesso da queste parti, mi è successo di aver visto e letto una ricetta e di aver pensato che dovevo assolutamente provarla.

La pasta frolla fine, mi ha sempre un pò spaventato per la quantità di burro utilizzato. In realtà non è tanto di più rispetto la mia versione, ma quei 50 g mi  davano l'idea di "burrosissima". Mi intrigava però l'idea di un utilizzo più adatto per tartellette e basi. In effetti rimane più morbida e friabile e....molto buona!

Si tratta della versione della frolla fine di Luca Montersino, e qui trovate anche il video che senza dubbio spiega meglio tutti i passaggi e gli accorgimenti che rendono la preparazione più professionale. Ma considerato che il mio blog è sempre principalmente il mio utilissimo quaderno di cucina (che consulto sistematicamente) per comodità riporto qui la ricetta.

Un paio di post fa, parlavo di un'altro impasto simil frolla...speriamo sia una fissa passeggera.

Con le dosi che riporto di seguito, ho realizzato la base della torta di mele, due tortine a cuore per San Valentino + qualche biscotto. In ogni caso la potete anche surgelare ed è sempre un'ottima base per un dolce last minute.


  • 500 g di farina 00 setacciata
  • 300 g di burro a temperatura ambiente
  • 250 g di zucchero al velo
  • 80 g di tuorlo d'uovo (circa 4 tuorli)
  • bacca di vaniglia
  • pizzico di sale
  • buccia gatuggiata di 1/2 limone
Fate una fontana ampia con al farina e mettete al centro lo zucchero, le uova, il sale, i semi della bacca di vaniglia e la scorza del limone. Iniziate ad impastare con le mani senza unire la farina. Aggiungete il burro a tocchetti e ancora senza unire la farina, impastate schiacciando tra le dita gli ingredienti. Ora iniziate a incorporare la farina lavorando rapidamente fino a che, sia le mani che il piano siano ben puliti dall'impasto e si formi una palla compatta. 

Ora appiattite tra due fogli di carta da forno il vostro impasto e ponetelo in frigo almeno un'ora o 1/2 nel congelatore. A questo punto la vostra pasta è pronta per l'uso che vorrete farne. Manipolatela leggermente per renderla più plastica e tiratela dello spessore che richiede la vostra preparazione. Io l'ho trovata molto adatta a tartellette da farcire e così ne ho preparate una certa quantità già cotte "in bianco" e surgelate. Ottimo espediente per avere sempre a portata di mano le basi per dei veloci dolcetti.

5 commenti:

Letizia ha detto...

Cara Gloria,
i miei complimenti davvero, blog veramente ben fatto, sia da un punto di vista tecnico che chiaramente fatto con il cuore!
Le foto sono stupende!
brava!

Letizia

Gloricetta ha detto...

Grazie Letizia! Come vedi i commenti sugli ultimi post sono molto rari. I periodi di inattività hanno fatto scemare i lettori. Ma in ogni caso resta sempre un quaderno di cucina... per me e per gli amici che altrimenti mi chiederebbero le ricette al telefono...e poi perderebbero i fogliettini... e poi le dimenticherebbero! ;-)

Gloricetta ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
andreusanchez ha detto...

Buongiorno Gloria!

Abbiamo visto che hai tantissime ricette deliziose! Vogliamo presentarti il sito Ricercadiricette.it, una comunità dove i foodblogger possono condividere insieme tutte le loro ricette, gli utenti sicuramente si gusteranno il tuo blog!
Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti, ed anche aggiungere il tuo blog all’elenco! E tutto su Ricercadiricette.it è gratuito!

Restiamo a tua disposizione!
Andreu
Ricercadiricette.it

comeDimagrireVelocemente ha detto...

Ricetta incredibile. Rimanere a dieta, ma mangiando comunque cose buone..Grazie:)