mercoledì, maggio 6

Torta di patate

Era tempo che cercavo una ricetta della torta di patate della nostra tradizione. Sono convinta che se passo da un paesello all'altro delle nostre belle valli piacentine, ne trovo a centinaia. La patata era una fonte di sostentamento molto importante per chi viveva in montagna. Un alimento povero ma molto versatile che, abbinato a uova, formaggio ecc... si trasforma in gustosissime preparazioni.



Molto nota e regina di una manifestazione montana, è la patata di Mareto di Farini, ridente località della nostra bellissima Val Nure. Chi ha avuto il piacere di passare da quelle parti, avrà senza alcun dubbio assaggiato una buonissima torta di patate. 

Ecco la mia personalissima versione. Nella pasta credo vada lo strutto, che senza dubbio la rende molto saporita. Io ho preferito sostituirla con l'olio evo, ma vi assicuro che è comunque molto buona.


dosi per 1 tortiera di circa 24 cm di diametro


ingredienti per la pasta:

  • 200 g di farina 00
  • 30 g di olio evo
  • 2 pizzicotti di sale
  • acqua tiepida q.b. 

ingredienti per il ripieno:


  • 400 g di patate a pasta bianca (adatte per gnocchi, crocchette ecc...)
  • 70 g di formaggio grana grattugiato
  • 1 pezzo di porro
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • noce moscata se piace
  • sale q.b.
  • 1 uovo per pennellare la superficie della torta


Lessate le patate con la buccia in abbondante acqua salata.

Mettete la farina con il sale in una ciotola, fate un incavo e iniziate ad aggiungere l'olio e l'acqua tiepida fino ad ottenere una pasta morbida e liscia (tipo quella per le tagliatelle). Avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigo mentre preparate il ripieno.


In un tegame mettete il porro tritato con l'olio e lasciate soffriggere lentamente. Aggiungete il concentrato di pomodoro, lo zucchero e patate lessate e passate con lo schiaccia patate. Mescolate brevemente e spegnete. Aggiungete il grana, la noce moscata e regolate di sale. Amalgamate bene.


Stendete sottilmente (tipo strüdel) la pasta con il mattarello e tirate un disco che rivesta il fondo e i bordi di una tortiera di circa 24 cm.  Versate il ripieno e livellatelo bene. Rivoltate la pasta in eccesso all'interno della torta pizzicandone i bordi. Spennellate tutta la superficie con dell'uovo sbattuto.


Infornate a 180° per circa 30/40 min. Valutate secondo la doratura della pasta. Servite tiepida o fredda.


5 commenti:

ilcircolodellacucina ha detto...

Provata!! e posso assicurare che è davvero eccellente!

Milena ha detto...

l'ho provata con la variante del cipollotto al posto del porro. E' venuta veramente bene. Grazie per la ricetta.

Gloricetta ha detto...

Brava Milena sono felice che ti sia piaciuta!

Daniela ha detto...

Visito per la prima volta il tuo blog :)
Io che devo sempre fare qualcosa di diverso, la faccio coperta.
Riprendo a curiosare.
Buon fine settimana.

Gloricetta ha detto...

Grazie Daniela! Benvenuta da queste parti!