venerdì, giugno 15

Ragù di verdure


Il ragù di carne, come lo facciamo in Emilia, cattura con una certa disinvoltura il consenso di milioni di fans. Le lasagne, le tagliatelle fatte in casa con una bella sfoglia rustica...ma anche una semplice pasta secca (rigatoni, paccheri ecc....) accolgono questo sugo creando una delle simbiosi meglio riuscite in cucina.
Ora, se avete deciso che; la stagione estiva alle porte, la dieta, la scelta di seguire un regime vegetariano ecc. vi porta a rinunciare al ragù di carne, eccovi un'alternativa decisamente più leggera.

  • olio evo
  • peperoncino fresco 1
  • aglio 1 spicchio
  • carote 1
  • sedano 2 gambi
  • zucchine piccole 2
  • melanzana 1
  • cipolla 1
  • peperone giallo 1
  • pomodori pelati 4/5
  • basilico una generosa manciata di foglioline

Mettete in un ampio tegame basso, qualche cucchiaio di olio buono, l'aglio spremuto, il peperoncino e lasciate imbiondire leggermente. Tagliate a dadini le carote, il sedano, la cipolla, le zucchine (eliminate la parte della polpa con i semi), le melanzane e il peperone. Versate nel tegame, salate leggermente e lasciate stufare le verdure a fuoco basso. Incoperchiate. Spezzettate i pomodori pelati e uniteli alle verdure. Regolate di sale, aggiungete poca acqua, incoperchiate e lasciate andare a fuoco lento per circa 30 min. Se divesse asciugare troppo aggiungete poca acqua. Quando il ragù sarà ben ristretto aggiungete le foglioline di basilico spezzettate e regolate di sale. Gli stessi piatti cucinati con il ragù di carne possono essere realizzati magnificamente anche con questo ragù vegetale. Se ne avanza, potete servirlo freddo come contorno, aggiungendo poco olio crudo e, se piace, poco aceto.

Nell'ordine delle operazioni che preferisco fare mentre cucino, metterei al primo posto gli impasti a mano (pasta, pizza, pane ecc.), mentre al secondo dedicherei la preparazione delle verdure. In special modo la trasformazione delle suddette in dadini, filettini, bronuase ecc. e mi piacerebbe avere quel meraviglioso senso estetico che contraddistingue la cucina orientale. E a voi cosa piace?

5 commenti:

adina ha detto...

una specie di ratatouille insomma! mi piace molto.. la trovo un'idea divertente. brava! finalmente venerdì... buon we!

cannella ha detto...

Eh sí, ci vuole proprio di questa stagione, anche perché solo a pensare di stare a cuocere per delle ore il ragù di carne, ad una vengono sudori e svenimenti!!!! Copiata al volo! Un abbraccio forte, come stai?

cannella ha detto...

Sono sempre io! Nella foga di copiare la ricetta mi son dimenticata di dirti che, non ci crederai, ma quello che mi piace fare è ESATTAMENTE quello che piace a te: impasti e verdure tagliate!!!

Alex e Mari ha detto...

Ciao Glò, eccomi qua. Quante belle ricettine, devo guardarmi tutto con calma. Mi piacciono molto le tue foto dove abbini il piatto con le piante. Complimenti! Ti linko, posso? Un abbraccio, Alex

Gloricetta ha detto...

Ciao Adina, proprio come una ratatouille...ma a dadini più piccoli.

Ciao Canny, che bello vederti qui! Io stò ottimamente sono vispa e arzilla...grazie alle temperature ancora sopportabili.Come vedi non ci smentiamo mai noi foodblogger... il solito filo che ci lega attraverso i piaceri comuni. Baci.

Ciao Alex, certo che puoi linkarmi, e grazie per i complimenti che sono ampiamente ricambiati.

Glò