lunedì, agosto 27

Salsa del Poggiarello


Dopo la vacanza umbra, dopo giretti di vario tipo (non sarò avara di particolari, gastronomici e non, in seguito), eccomi in una delle molteplici attività che hanno contraddistinto le mie vacanze! Il mio papà, che non stò a tediarvi ulteriormente sulle sue coltivazioni biologiche, ha deciso di trasformare qualche cosa come 14 casse di pomodori in salsa. Ora, è vero che questa suddetta salsa andrà a condire un sacco di pastasciutte in un sacco di famiglie alle quali è stata equamente distribuita...ma a me sembra davvero una lavorata eccessiva!!!


Ad ogni buon conto eccoci all'opera sfruttando la cucina semi-professionale del "Poggiarello" ed eccovi alcune vedute di questa cantina che si adagia sulle prime colline dell'appennino piacentino. La salsa è ottima (in una pausa per il pranzo l'abbiamo subito testata accompagnata da due spaghettini) e la scorta non ci farà rimpiangere l'estate per un bel pezzo.

13 commenti:

Orchidea ha detto...

Mamma mia... che invidia mi viene a vedere tutta quella bella salsa...
Bentornata!
Ciao.

Imma ha detto...

Innanzitutto bentornata dalle vacanze!!! Le tue foto e il tuo reportage mi hanno convinta a farmi, l'anno prossimo ovvamente, la conserva in casa! E' vero, oltre a essere una bella tradizione, la qualita' e il sapore sono tutta un'altra cosa!

Maria Giovanna ha detto...

Bentornata ma non credere di farla franca, racconta per filo e per segno come hai preparato questa splendida conserva, sai sono reduce da appena 20 kg di pomodorini pelati e poi fatti a pezzettoni, niente a che vedere con le tue 14 casse......

Giovanna ha detto...

Ben tornata Carissima!! 14 casse di pomodori???? un lavoraccio!! QPer quanto tempo avete fatto bollire i vasetti?

Sil BsAs ha detto...

Che bello...ricordo i miei nonni, immigranti in Argentina come facevano tutte le estate la salsa, i pomodori e peperoni secchi,i ficchi secchi con una noce dentro... bellssimi ricordi della mia infanza.
Complimenti per tanto lavoro!!

cat ha detto...

che pomodorata! mitico papà, bentornata cat

nini ha detto...

A che bell'aiuto..e quanti bei vasetti!!

Alex e Mari ha detto...

Ciao Glò, bentornata! Mi hai fatto ricordare i tempi in cui preparavamo le conserve di pomodoro con mia nonna in Abruzzo. Sapori ineguagliabili! A presto, Alex

elisa ha detto...

ma quanto siete belli tu e il tuo papà!!anche da me conserva fatta in casa..
Bentrovata!!

Gloricetta ha detto...

Ciao Orchidea, grazie grazie. felice di essere di nuovo qui e di trovarvi tutti belli pimpanti.

Ciao Imma, ma non trovi proprio nemmeno più un pomodoro lì in texas?

Ciao Maria Giovanna, anche tu però non scherzi con la pummarola! La salsa del Poggiarello è preparata pressapoco così. Pomodori bio del mio papà tagliati a tocchi e passati nell'apposito passino elettrico,salare e quindi lasciare restringere bene bene bene + una puntina di zucchero alla fine. Invasare bollente e sterilizzare per circa 60 min.

E con questo rispondo anche a Giovanna che saluto con affetto.

Ciao Sil bsas,grazie grazie per i complimenti e per aver condiviso i tuoi ricordi.

Ciao Cat, era ora che tornassi!! Mia andrò a leggere qualche bel post dalle tue parti.

Ciao Nini, i vasi sono davvero tanti...non certo quelli che vedi nelle foto!

Ciao Alex, piacciono molto anche a me i ricordi che mi legano alle conserve fatte in casa dalla mia mamma.Grazie

Ciao Elisa, siamo davvero fantastici vero? Lui certo più di me, mette una tale energia in quello che fa che è contagioso.

Adrenalina ha detto...

Da quelle fotografie mi pare di sentire fin qui il profumino sublime!!
Bentornata!

adina ha detto...

ciao glo!!! un vasetto per noi? :-)))) non ti lamentare su, la stagione delle conserve è appena iniziata! io non sono molto capace di fare cose sottovetro... è una parte che mi manca, ma ho messo in moto la mia mamma! :-))

India Pharmacy ha detto...

Pomodori bio del mio papà tagliati a tocchi e passati nell'apposito passino elettrico,salare e quindi lasciare restringere bene bene bene + una puntina di zucchero alla fine