mercoledì, novembre 7

Morbidissimi e dolci panini di zucca

La mia passione per la zucca non ha niente a che vedere con la festa Halloween. Nessuna celebrazione è più lontana dal mio sentire questa data. La superba zucca che mi ha consentito questa preparazione è di quelle nostrane..."bertine" per intenderci, e non quelle "zuccone" arancioni che servono per gli addobbi della suddetta festa ( ma come fanno a svuotarle? ).
Il pan di zucca o i panini hanno accompagnato tutta la mia infanzia. Era una merenda tipicamente autunnale, come anche il castagnaccio (pattona o pattonino quando di piccola dimensione), molto gradita ai bambini. Ora, diciamo pure che non era la prima volta che facevo un tentativo di riprodurre questi paninetti, ma nessuna ricetta mi aveva mai soddisfatta completamente. Qualche giorno fa, ho trovato queste meraviglie sul blog di Tuki e ho capito, dalla morbidosa consistenza che le sue foto esprimevano, che poteva essere una ricetta azzeccata.
E allora eccoli qui, belli dorati, morbidi e profumati di zucca come non li trovi più in nessuna panetteria. Grazie Tuki e a buon rendere.


  • farina manitoba 650 g
  • purea di zucca 400 g
  • lievito di birra 25 g - nella ricetta di Tuki: 10 g di lievito di birra disidratato (circa 1 bustina e mezza)
  • burro 60 g
  • latte tiepido 150 ml
  • zucchero 100 g
  • sale un pizzico
  • vaniglia 1 bacca
  • gelatina di albicocche 50 g
Ho omesso l'uvetta della ricetta di Tuki per averli più simili a quelli che io ricordo.

Prendete un quarto di una bella zucca e tagliatela a fette spesse, al massimo 2 o 3 cm. Togliete la buccia e i semi, lavatela e senza sgrondarla troppo posatela sulla placca del forno (che avrete portato a 180°) rivestita di carta forno. Sigillate bene la teglia con l'alluminio e lasciate cuocere la zucca così coperta per circa 45 min. Trascorso questo tempo verificare che la zucca sia cotta infilzandola con una forchetta. Estraetela dal forno e, mentre è ancora calda, trasformatela in purea con lo schiacciapatate.

Pesatene 400 g e ponetela in una ciotola capiente. Lasciatela intiepidire. Unite alla polpa di zucca la farina, un pizzico di sale e lo zucchero. Fate scaldare il latte con il burro e aggiungete i semi di vaniglia.
Lasciate intiepidire il latte e fatevi sciogliere il lievito. Unite questo composto alla zucca, farina ecc. e iniziate ad impastare con energia fino a che il composto non abbia raggiunto la consistenza della pasta per la pizza. Io a questo punto ho dovuto aggiungere pochissimo latte per rendere più morbido l'impasto (molto dipende dalla zucca, che nel mio caso era particolarmente asciutta). Lavoratela bene sulla spianatoia per circa 10 min. Formate una palla, ponetela in una ciotola che coprirete con pellicola alimentare. Lasciate lievitare in luogo tiepido per circa 2 ore e 30.

Trascorso questo tempo l'impasto risulterà bello gonfio. Abbassatelo con un cazzotto e senza troppo lavorarlo fatene un salame che dividerete in 24 pezzi tutti di dimensioni più o meno uguali. Ricavatene delle pagnonnette, adagiatele su due placche da forno ben distanziate, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare ancora 1 ora circa.

Scaldate il forno a 200° e al momento di infornare la prima teglia abbassatelo a 180°.
Lasciate i panini in forno per circa 20 min. La superficie deve dorare leggermente. Estraeteli dal forno e,
mentre sono ancora caldi, spennellatene la superficie con pochissima gelatina di albicocche calda. Lasciate raffreddare completamente sulla gratella. Potete conservarli per qualche giorno in una tortiera ben chiusa oppure come suggerisce Tuki in sacchetti per alimenti.

14 commenti:

stelladisale ha detto...

bellissimi, ho fatto anche io i panini con la zucca ma non dolci, normalissimi panini, adoro la zucca fatta in tutti i modi

nini ha detto...

Davvero belli! da noi la manitoba non si trova,..peccato!

giu&cat ha detto...

Davvero belli!! Dovrò provarli anch'io! Bella anche la foto! Cat

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

buoniiiiiiiiii
Anche io non li ho mai assaggiati dolci ma normali con i semi dentro .. ma questi me li segno! =)

Gloricetta ha detto...

Ciao Stella di sale, dolci sono davvero golosi. Prova!

Ciao Nini, mi pare strano che tu non riesca a trovare qualche cosa di analogo alla manitoba. Hai provato a chiedere la farina americana o candese? Un pò di tempo fa, ho mandato a qualch'uno una tabella comparativa delle denominazioni di farine equivalenti in altri stati europei e non. O forse eri tu che me la chiedevi? Fammi sapere.

Ciao Cat, grazie mille per i sempre ben accetti complimenti.

Ciao Elisa fammi sapere, se li prepari, come ti sembrano.

CoCò ha detto...

Incredibile quante cose deliziose si possono fare con la versatile zucca ne ho provate tante ma il pane ancora no, rimedierò

Scribacchini ha detto...

E' in arrivo una versione che ti stupirà ;-) Grazie avermi fatto scoprire questa ricetta. Kat

Scribacchini ha detto...

Posso? Per Nini.
Nel periodo in cui anche qui non si trovava Manitoba (a dir vero ora la compriamo per corrispondenza) abbiamo usato con buoni risultati farina zero comprata sfusa all'agraria. Macinata di fresco è più forte di quella dei pacchetti.
Kat

Tuki ha detto...

Ma che bellini ti sono venuti! sono contentissima che ti sia piaciuta la ricetta, ne vado particolarmente fiera :)

anicestellato ha detto...

Deliziosi questi panini, li proverò presto, la morbidezza traspare anche dallo schermo, brava!!

Susy ha detto...

Ciao Gloricetta ho fatto questi panini sono venuti benissimo grazie per aver postato la ricetta, ho messo il link al tuo blog ti metto il mio:

Panini di zucca con uvetta

Anonimo ha detto...

li ho fatti stamattina...davvero deliziosi !

Buy cialis ha detto...

Incredibile quante cose deliziose si possono fare con la versatile zucca ne ho provate tante ma il pane ancora no, rimedierò

termo sigillatrici ha detto...

Hi, this blog is really instructive. I would like to know more about this.

macchine per taglio