martedì, novembre 4

La torta di complenno


E come promesso, ecco la torta di compleanno di Lory. Le decorazioni lasciano un pò a desiderare e la poca dimestichezza con la sac à poche si vede tutta. Ma al mio tesoro di nipotino non interessa proprio (amore della sua zia!!). Questa torta cioccolatosa e multistrato gli è piaciuta e tutto sommato era quello che volevo. La sua mamma che è tedesca, gli ha trasmesso la passione per i dolci e tradizionalmente, oltralpe, le torte si sviluppano verticalmente con ricche farciture e panna.

In realtà le torte sono due. Quella al cioccolato del post precedente; l'ho modificata per ottenere un gusto meno strong e forse più adatto ai bambini e quindi ho utilizzato cioccolato al gianduia anzichè fondente.
La seconda torta è un semplicissimo pan di spagna; queste le dosi per una tortiera da 22 cm.
  • 150 g di zucchero
  • 225 g di uova (4 intere + un pò)
  • 150 g di farina ( io ho usato quella pre-dosata per torte soffici: 70 per cento 00 + 20 amido di frumento + 10 fecola di patate)
  • un pizzico di sale
  • estratto di vaniglia
L'unica difficoltà del pan di spagna stà nel montare moltissimo le uova con lo zucchero ( uno sbattitore elettrico aiuta a velocizzare notevolmente questa operazione) che devono diventare bianche e spumose. Procedere aggiungendo poco per volta la farina, la vaniglia, il sale e versando a pioggia da un setaccio mescolate delicatamente con un cucchiaio di legno, in modo da incorporarla al composto senza smontarlo.

Versate il composto al centro di una teglia, a bordi alti, abbondantemente imburrata e infarinata. Sbattete leggermente il fondo della teglia sul piano di lavoro per livellare la superficie del dolce e infornate dopo aver portato il forno a 190°. Dopo 5 min. abbassate a 170° e lasciate cuocere in totale 45 min. circa. Fate la prova stecchino per verificare la cottura. Estraete il pan di spagna e capovolgetelo sulla gratella. Lasciatelo raffreddare completamente. L'ideale sarebbe preparare le due torte il giorno prima. Questo permette di dividerle orizzontalmente senza che si briciolino toppo.


La ganache al cioccolato ( con uova ) tratto dal "il grande libro dei dolci "della Gosetti


  • 375 g di cioccolato fondente da copertura
  • 250 g di panna freschissima
  • 50 g di zucchero
  • 3 tuorli d'uovo

Sbattete bene con la frusta le uova con lo zucchero. Fate fondere il cioccolato ridotto a scaglie a bagnomaria (oppure nel micro a bassa potenza). Scaldate senza fare bollire (attenzione) la panna meno 1/2 bicchiere. Versate quindi
la panna fredda sulle uova, mescolate bene e successivamente aggiungete quella calda. Ponete sul fuoco basso e sempre mescolando fate attenzione e togliere il tutto prima che inizi il bollore. Versate il composto sul cioccolato fuso preparato in precedenza. Mescolate bene fino a che il composto diventi una bella crema liscia e lucida. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Prima di utilizzare la ganache, montatela bene con uno sbattitore elettrico fino a che diventi soffice. Non mettete in frigo per accelerare il raffreddamento; la crema si solidificherebbe troppo rendendo difficile la stesura sulla torta.


per la guarnizione

  • 250 g di panna da montare
  • codette di cioccolato oppure granella di nocciole o altra decorazione a piacere
  • poco latte

Tagliare ogni torta orizzontalmente in tre strati. Bagnate
il primo strato con il latte aiutandovi con un pennello (ovviamente, se la torta se la pappano solo adulti, si può optare per rum o altro liquore, oppure caffè ). Con una spatola spalmate abbondantemente la superficie di ganache e sistemate sopra un secondo strato di torta. Alternate via via pan di spagna e torta al cioccolato. Procedete così, bagnando sempre con il latte e spalmando i vari stati di ganache. Lasciate un pò di crema per rivestire anche il sopra e le pareti del dolce.

Con la codetta di cioccolato rivestite le pareti del dolce. Prima di servire, completate la decorazione con ciuffi di panna montata; ponete in tavola la panna avanzata, i più golosi potranno servirsene insieme ad una bella fetta di dolce....dopo di che si può allegramente saltare la cena!

8 commenti:

Luca ha detto...

ciao, ho aperto un blog di controcultura cinematografica...
passa per dare un'occhiata e mi raccomando spargi la voce!!!

www.supergaoffcine.blogspot.com

Luca

manu e silvia ha detto...

Ma scherzi..è venuta benissimo!E la poca esperienza con la sac à poche non si vede per niente!!
Dev'essere veramente buona!!
Tanti auguri al festeggiato!!
un bacione

Gloricetta ha detto...

Ciao Luca, mi piace il tuo blog e mi piacciono i giovani che amano l'arte , il cinema e la lettereatura. Ti linko tra i blog che trovi in fondo alla mia blog roll... tra questi trovi anche una giovane artista http://sarafortunati.blogspot.com/. Visata il suo putroppo scarno blog, è davvero brava! Ma come mai ti trovo qui su un food blog? Glò

claudia ha detto...

la torta è golosissima e senz'altro sarà preparata per la prossima occasione.. al mio nipotino! che già vedo con le ditina in affondo sulla panna! complimenti, anche per il nipotino goloso! ciao!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

A me la decorazione piace moltissimo ... come mi piacciono queste delizie "verticali" Complimenti e auguri al piccolo festaggiato!

Marcello Valentino ha detto...

Ciao Glory, tanti auguri e mille baci per il tuo nipotino Lory...
Ti andrebbe di pubblicare prossimamente, in contemporanea nei nostri blog, una ricetta dedicata ad Andrea Camilleri????
Attendo, da fonti sicure, una dritta su alcuni piatti preferiti dal maestro...tra questi ne sceglieremo uno..

michela ha detto...

Veramente a me lascia a desiderare solo di mangiarla!!!
Augurissmimi al tuo nipotino.
ciao

salsadisapa ha detto...

ma carinoooo tanti auguri! :D e invece sei bravissima gloria, io evito a priori di decorare i dolci... sono una frana totale!