Torta carote, nocciole e ricotta


Ieri ho dedicato buona parte della mattinata a fare una sorta d'inventario della mia dispensa.  Questo per evitare di acquistare cose che ho già e magari anche per ottimizzare la spesa cercando di non uscire inutilmente. Questo momento ci rende più creativi anche in cucina e possiamo benissimo, partendo da ingredienti a nostra disposizione, creare nuovi piatti e sperimentare.

Io da sempre faccio i conti con questa sindrome da frigo vuoto. Non riesco a limitare la spesa all'essenziale, ma un po' di scorte le devo avere. Questa cosa mi tranquillizza!

La mia nutrizionista è convinta che il desiderio di accudimento attraverso il cibo, mi sia stato passato con i geni dai miei nonni. Certo è, che anch'io non posso fare a meno di stipare la dispensa.

Comunque, ho stilato una lista dettagliata di tutto quello che ho trovato negli armadietti della cucina (il frigo non l'ho nemmeno preso in considerazione) e ne è uscita una lista di 4 pagine A4.

Tra gli ingredienti della sezione "DOLCI" avevo 200 g di nocciole. Chissà per cosa le avevo acquistate. Oggi però mi sembra una giornata adatta per una coccola dolce. E' domenica e siamo chiusi in casa per il CORONA VIRUS; forse un dolcetto ce lo meritiamo!

Ingredienti:
(per una tortiera di circa 20/22 cm di diametro)
  • 3 uova
  • 110 g di zucchero di canna fino (io Zefiro)
  • 100 g di carote
  • 70 g di nocciole
  • 100 g di farina di tipo 1
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 60 g di ricotta (io Valcolatte)
  • 1 pizzico di sale
  • scorza di un'arancia
  • zucchero a velo per decorare


Preparazione:

Setacciate la farina con il lievito. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Devono diventare belle gonfie e quindi, se avete uno sbattitore o una planetaria può aiutare.
Con il robot, triturate molto finemente le nocciole, le carote e la buccia dell'arancia (senza la parte bianca). Setacciate la ricotta e unitela delicatamente con una spatola alle uova, cercando di non smontare il composto. Ora aggiungete le nocciole, le carote, la buccia d'arancia e per ultima la farina setacciata con il lievito. Mescolate sempre dal basso verso l'alto per incorporare bene tutto.

Imburrate e infarinate una tortiera. Io ne ho utilizzata una da 22 cm di diametro, ma se la volete un po' più alta versatela in uno stampo più stretto. Mettetela in forno statico preriscaldato a 180° per circa 30 min. Prima di toglierla dal forno, fate la prova stecchino; la cottura può variare da forno a forno.

Lasciatela qualche minuto a raffreddare leggermente e poi scuotendo lo stampo, rovesciatela. Giratela su di una gratella e aspettate che si raffreddi. Prima di servirla potere cospargerla semplicemente di zucchero al velo o decorarla come meglio preferite.

Il risultato è una torta davvero deliziosa. Leggera ma un po' umida, dolce il giusto e con un buonissimo aroma d'arancia. La prossima volta proverò a montare gli albumi a neve per vedere se si alza un pochino di più.

Se ne possono fare differenti versioni: con le mandorle o le noci e per renderla ancora più golosa si potrebbero aggiungere anche delle gocce di cioccolato.

Buon appetito!


Commenti

Sabry ha detto…
Bello il tuo blog, infatti ho copiato le tue ciambelline mr day...che sono in forno, ho acquistato da poco lo stampino...e in questi giorni di clausura sto facendo di tutto...forno a go go ho anche pubblicato una ricettina spiritosa sul mio blog fermo da tempo, se ti fa piacere vieni a sbirciare, i commenti fanno sempre piacere vero? a presto
Gloricetta ha detto…
Grazie Sabry, passerò senz'altro a vedere il tuo blog. A presto.

Post più popolari