martedì, aprile 18

Pasta frolla della "Rosetta"


Questa è, senza peccare d'immodestia, la migliore pasta frolla che io abbia mai mangiato. La ricetta fa parte del mio ricettario da almeno 20 anni e non la modificherei per niente al mondo. La ricetta mi è stata passata dalla "Rosetta" che è ormai un' anziana signora che, oltre a memorabili torte e crostate, preparava la pasta ripiena della nostra tradizione in modo sublime. Bè... certo non è una ricetta di quelle che fanno gridare alla novità culinaria e credo di non aggiungere niente di nuovo al panorama gastronomico di tutte le paste frolle del mondo, ma... provatela alla prima crostata.

  • zucchero 200 g
  • tuorli 4
  • burro 250 g
  • farina 500 g
  • lievito in polvere 1/2 bustina
  • scorza di limone grattugiata
  • un pizzico di sale
Lasciate ammorbidire il burro (io utilizzo il microonde a bassa potenza), mettete i tuorli con lo zucchero in una ciotola e iniziate a mescolare.
Unitevi la farina, il lievito, il sale e la scorza di limone grattuggiata. Da ultimo unite al composto il burro. Lavorate con le mani rapidamente e formate una palla che avvolgerete nella pellicola. Lasciate riposare una mezz'ora in frigor (un pasticcere mi ha detto che può rimanere in frigor anche qualche giorno).
Ora la pasta frolla è pronta e potete preparare crostate, biscotti (di quelli belli, fatti con i taglia pasta di vari formati) ecc... Per la crostata che ho fotografato, ho utilizzato una marmellatina veramente ottima di pesche di Romagna.

E anche se non è proprio nella tradizione, ha sostituito degnamente la Colomba Pasquale, che in casa nostra non gode di grandi estimatori.

Da provare senza indugi anche per i biscotti. Io a Natale ne preparo quantità industriali da regalare in scatole carine e puntualmente le scatole ritornano
vuote ... con la preghiera di riempirle nuovamente.

3 commenti:

Gloria ha detto...

MMMH! Bè Gloria, la crostata direi che è sempre la migliore! Proprio buona...e quando una ricetta fa' gola solo a guardarla e fa' venire la voglia di attivarsi in cucina...è proprio buona.

cannella ha detto...

Io ho la passione della pasta frolla e delle crostate, cosí me la stampo e la proverò di sicuro (in un blog o nell'altro ;))))!

Francesca ha detto...

ecco la pasta frolla che proverò per fare la crostata a mio suocero, che adora questo dolce. Queste sono le ricette che amo di più, la tradizione fatta bene con l'aggiunta della propria fantasia:)
Ciao e grazie!