domenica, settembre 17

I grandi mostri in cucina

Con incomparabile tempismo il grande Max de "la piccola casa" ha avviato una ricerca interessante; quanti e quali "mostri" si nascondono nelle nostre cucine, in fondo i cassetti o in quel che io chiamo il "buco nero"? Lì tutto scompare (a me succede anche con le calze), e quando riappare ti rendi conto che forse non è scomparso per caso. Io ho moltissimi cosi, attrezzini, robi o come li chiama Max (in genovese) l'anghesu, e li uso tutti moltissimo, ma quando si è accennato ai "mostri", mi è subito balenato alla mente questo della foto. A prima vista sembra una peretta, ma dato gli accessori vi sarà subito chiaro di cosa si tratta.
Mai usato!!! I tentativi sono stati svariati ma del tutto inefficaci. L'attrezzino in questione sarebbe un decoratore, tipo siringa, per panna, creme ecc...e per giunta della Tupperware (mica fuffa), ma tra i tanti fantastici contenitori e non, ad una "riunione" sono riuscita a farmi ingolosire da questo COSO!!! Non spreme un bel niente e al suo interno rimane gran parte della panna, crema ecc...Ora che è ricomparso proverò di nuovo ad utilizzarlo, e se poi si riconferma un fiasco posso darlo in affido temporaneo a qualche anima pia e più paziente di me?

8 commenti:

max ha detto...

Complimenti proprio un bel mostro... io in questi giorni sto' trovando altri... tra cui un mostruoso spremi agrmu che doveva anche tagliare e sbuciare le arance per la macedonia.....

ps: mi chiami max non cat :-)

max

Gloricetta ha detto...

Scusa, scusa Cat...a no, Max!!! Data l'ora in qui ho postato devo aver fatto un pò di confusione tra te e l'altro amico di Bolzano di "Cucino in Giardino", spero mi scuserai. Attendo con ansia la pubblicazione del tuo secondo mostro. Glò

Orchidea ha detto...

Anche mia zia ce l'ha... e io l'ho usato per decorare la torta del compleanno di mio fratello. A me piace un sacco... però è vero che rimane un sacco di panne all'interno.
Ciao.

Tulip ha detto...

bhe..... però esteticamente è molto carino!

graziella ha detto...

Mi stavo facendo abbagliare anch'io dal tuo mostriciattolo! Non cosa mi abbia trattenuto dal comperarlo!
La consulente Tupperware lo spacciava come un a cosa fantastica!
Se dovessi cambiare idea facci sapere!

sergiott ha detto...

Ma il colore è di una tenerezza inaspettata, lo vedo bene pendere sopra una culla, magari col carillon.

a presto

Gloricetta ha detto...

Ciao Ochidea, è vero che è carino, ma per nulla funzionale.

Ciao Tulip,bello, azzurro, si apre e al suo interno contiene tutti i beccucci, ha un coperchietto che chiude il foro dove vengono avvitati....ma non svolge la funzione per la quale dovrebbe essere stato progettato.

Ciao Graziella, ti avviserò al mio prossimo tentativo... se fallisse lo faccio partire in orbita come un disco volante (un pò assomiglia vero?).

Ciao Sergiott, ok, potrei riconvertirlo per altri usi. Carina l'idea del carillon!!!

Glò

Anonimo ha detto...

Per le funzioni che millanta il tuo "mostro" non c'è nulla di meglio del tradizionale e professionalissimo sac-à-poche: tutto il resto è perdita di tempo e spreco.
E comunque, per restare in tema il "mostro" più degno di tale nome è a mio parere la "PREZIOSETTA" (qualcuno la ricorda?)una macchinetta degli anni '70 che pare dovesse velocizzre la produzione casalinga di gnocchi di patate.
Ricordo con angoscia il tempo interminabile passato a pulire le spazzole interne completamente invase dalla pasta: il tempo risparmiato per fare gli gnocchi evidentemente serviva proprio per pulire la macchina; noi l'abbiamo scoperto troppo tardi, nostro malgrado!! :-))))